D'odio e d'amore. Una mostra agli Uffizi indaga i rapporti tra Giorgio Vasari e gli artisti suoi contemporanei d'oltre Appennino


Nella Sala Edoardo Detti del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi è allestita dal 9 ottobre 2018 al 2 dicembre 2019 la mostra "D’odio e d’amore - Giorgio Vasari e gli artisti a Bologna".
Un’esposizione che intende indagare i rapporti tra Giorgio Vasari, artista e storiografo aretino, e gli artisti a lui contemporanei d’oltre Appennino

Attraverso un’accurata selezione di disegni e dipinti, provenienti nella maggior parte dalle collezioni degli Uffizi, vengono quindi analizzati i giudizi di Vasari, talvolta feroci e talvolta entusiastici, “d’odio e d’amore”, verso altri artisti che hanno vissuto la sua stessa epoca. In mostra vengono dunque proposte opere di altri artisti, come il Parmigianino e Prospero Fontana, che furono oggetto delle attenzioni di Vasari.

Una mostra dal taglio inedito, con un discorso intellettuale, che parte dal testo delle Vite di Vasari. 

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, ha dichiarato: "La mostra affronta con coraggio un tema sofisticato e raro, guidando lo sguardo del visitatore attraverso dipinti e disegni, in un gioco di rimandi tra testo e immagine. È il frutto di anni di studi da parte dei curatori sugli scritti di Vasari e sulle opere, con risultati inediti e scoperte che rivelano la profonda vocazione alla ricerca delle Gallerie degli Uffizi e la loro missione educativa, ai più alti livelli”.

D’odio e d’amore – Giorgio Vasari e gli artisti a Bologna è curata da Marzia Faietti e Michele Grasso.

Per info: www.uffizi.it

 

Orari: Da martedì a domenica dalle 8.15 alle 18.50.

 

La mostra è inclusa nel biglietto degli Uffizi.

 

D'odio e d'amore. Una mostra agli Uffizi indaga i rapporti tra Giorgio Vasari e gli artisti suoi contemporanei d'oltre Appennino
D'odio e d'amore. Una mostra agli Uffizi indaga i rapporti tra Giorgio Vasari e gli artisti suoi contemporanei d'oltre Appennino

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!








Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Cinquecento     Novecento     Barocco     Quattrocento     Firenze     Genova     Roma    

Strumenti utili