Loro (Them), per la prima volta in Italia il progetto di Krzysztof Wodiczko che dà voce agli emarginati


Dal 6 all’8 giugno 2019, presso il Teatro Continuo di Alberto Burri in Parco Sempione, a Milano, andrà in scena tra le 20.30 e le 21.30 l’installazione multimediale di Krzysztof Wodiczko, dal titolo Loro (Them)

Grazie a More Art, associazione no profit con base a New York che commissiona e produce progetti di arte pubblica a valenza sociale, è visibile per la prima volta in Italia il progetto site specific dell’artista polacco di fama internazionale che vive tra New York e Boston e insegna alla Harvard University.

L’iniziativa rientra nella Milano Photo Week; Loro (Them) è contemporaneamente un’installazione e una performance che, utilizzando i droni e sfruttando le tecnologie più all’avanguardia, dà voce a migranti, rifugiati politici e cittadini emarginati per esplorare le complessità della loro vita nella società odierna.

Il progetto di Wodiczko parte dal punto di vista degli emarginati, dei cosiddetti invisibili con l’intento di far ascoltare le loro storie e le loro voci e creare i presupposti per un dialogo e una comprensione reciproca. L’artista si serve dell’aiuto di droni a bassa quota per generare conversazioni tra individui di diversa estrazione, esperienza ed età. I droni verranno letteralmente resi antropomorfi: durante la performance ci saranno quattro droni, ciascuno munito di due schermi raffiguranti solamente gli occhi delle persone coinvolte nel progetto e un megafono come naso/bocca. I droni non saranno più visti come dispositivi disumani, ma provocheranno empatia nel pubblico attraverso i loro movimenti e soprattutto attraverso la voce di coloro che hanno incontrato Krzysztof Wodiczko e raccontato a lui la loro storia.

Le storie riguarderanno l’immigrazione, l’emarginazione sociale e politica e affronteranno temi attuali come la convivenza, la cittadinanza, l’accoglienza.

Inoltre l’8 giugno, dalle 10:30 alle 13, all’Università Cattolica del Sacro Cuore si terrà la conferenza Loro/Them: Una conversazione su immigrazione e marginalità in occasione del primo intervento pubblico di Krzysztof Wodiczko a Milano. Una conversazione su temi di immigrazione e marginalità con un intervento dell’artista Krzysztof Wodiczko e del curatore Micaela Martegani, seguita da una tavola rotonda condotta da Francesco Tedeschi, docente di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università Cattolica, con Bruno Milone, docente di Sociologia dell’immigrazione dell’Università degli Studi di Milano, Virginio Colmegna, fondatore della Casa della Carità, Abdou Ngom, uno dei partecipanti al progetto e Gabi Scardi, curatrice indipendente.

 

 

 

 

Loro (Them), per la prima volta in Italia il progetto di Krzysztof  Wodiczko che dà voce agli emarginati
Loro (Them), per la prima volta in Italia il progetto di Krzysztof Wodiczko che dà voce agli emarginati

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Barocco     Quattrocento     Genova     Toscana    

Strumenti utili