Anna Marongiu, grande artista sarda del primo Novecento, ricordata al MAN di Nuoro con la prima retrospettiva su di lei


Dall’8 novembre 2019 al 1° marzo 2020, il MAN di Nuoro ospita la mostra Anna Marongiu. L’ombra del mare sulla collina.

Da venerdì 8 novembre 2019 a domenica 1 marzo 2020 il Museo MAN di Nuoro presenta la mostra Anna Marongiu. L’ombra del mare sulla collina, la prima retrospettiva museale dedicata all’opera di Anna Marongiu (Cagliari, 1907 - Ostia, 1941), curata da Luigi Fassi. La mostra rappresenta un’importante tappa della ricerca del MAN sull’arte del Novecento sardo e italiano.

Il percorso espositivo si sviluppa attorno a tre cicli di illustrazioni dedicati a capolavori della letteratura realizzati da Marongiu tra il 1926 e il 1930: la serie completa delle tavole di Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare (1930), le illustrazioni de I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni (1926) e le tavole de Il Circolo Pickwick di Charles Dickens (1929, nell’immagine). Quest’ultimo lavoro, composto da 262 tavole realizzate a inchiostro e acquerello, costituisce il cuore della retrospettiva: in prestito dal Charles Dickens Museum di Londra è oggi, a novant’anni dalla sua realizzazione, per la prima volta visibile in un museo.

Anna Marongiu, prematuramente scomparsa in un incidente aviatorio a Ostia, è una delle figure più originali e al tempo stesso dimenticate della scena artistica sarda della prima metà del Novecento. Dopo gli studi a Roma e la frequentazione dell’Accademia Inglese nella capitale, Marongiu intraprese un percorso artistico che ha attraversato con grande capacità di sperimentazione molteplici tecniche come il disegno, la penna, l’acquaforte, l’olio, il bulino. Il suo registro linguistico, caratterizzato da una forte espressività del segno, si muove tra l’umoristico e il drammatico, il comico e il mitologico, trovando originalità e vigore in tutte le tecniche da lei adoperate. L’esposizione dedicatale nel 1938 dalla Galleria Palladino di Cagliari fu una delle prime mostre personali di un’artista donna in Sardegna e contribuì all’ulteriore affermazione dell’artista sulla scena nazionale, che nel 1940 parteciperà alla Mostra dell’incisione italiana moderna a Roma.

La mostra è arricchita da un breve film sull’artista, realizzato da MAN e Film Commission Sardegna in collaborazione con il Charles Dickens Museum con la regia di Gemma Lynch.

Accompagnerà la mostra un catalogo edito da Marsilio Editore.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale del Museo MAN.

Anna Marongiu, grande artista sarda del primo Novecento, ricordata al MAN di Nuoro con la prima retrospettiva su di lei
Anna Marongiu, grande artista sarda del primo Novecento, ricordata al MAN di Nuoro con la prima retrospettiva su di lei


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE







Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

Strumenti utili