A Ferrara l'arte contemporanea di Barbara Pellandra entra al Museo Archeologico


Dal 24 novembre al 9 dicembre il Museo Archeologico di Ferrara ospita la mostra Angeli e Dei, personale dell’artista contemporanea Barbara Pellandra che si inserisce nell’ambito di un progetto di confronto e dialogo fra l’antico e il moderno nel quale i reperti archeologici  attici ed etruschi abbracciano le opere realizzate con materiali odierni, come plexiglass e resine. Iniziato con lo shooting fotografico realizzato proprio all’interno del Museo Archeologico dal fotografo Max Angeloni, il progetto si propone come un incontro tra linguaggi e materiali distanti molti secoli.

“Non è la prima volta che l’arte contemporanea entra in un museo archeologico o di arte antica”, spiega la curatrice della mostra Susanna Tartari. “Lo stesso Archeologico di Ferrara ha già realizzato mostre molto interessanti. Ma in un momento storico come quello che stiamo vivendo dove leggiamo spesso di musei che chiudono e dell’enorme quantità di reperti ’nascosti’ nei magazzini, una mostra come Angeli e Dei arriva a rischiarare le nubi”.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito www.archeoferrara.beniculturali.it oppure mandare una mail a pm-ero.archeologico-fe@beniculturali.it.

A Ferrara l'arte contemporanea di Barbara Pellandra entra al Museo Archeologico
A Ferrara l'arte contemporanea di Barbara Pellandra entra al Museo Archeologico


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER