A Bologna in arrivo una mostra dedicata a Botero


Dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020 Palazzo Pallavicini a Bologna ospita la mostra dedicata all’artista colombiano Botero

Le sale di Palazzo Pallavicini a Bologna ospiteranno dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020 la mostra Botero dedicata al celebre artista colombiano

Curata da Francesca Bogliolo in collaborazione con l’artista, e promossa da Pallavicini S.r.l., composto da Chiara Campagnoli, Deborah Petroni e Rubens Fogacci, patrocinata dal Comune di Bologna e dall’Ambasciata Colombiana in Italia, la rassegna presenterà al pubblico cinquanta opere uniche mai viste prima a Bologna: una serie di disegni a tecnica mista e una selezione di acquerelli su tela

Suddivisa in sette sezioni, l’esposizione illustrerà i temi cari all’artista, come la tauromachia e il circo, le nature morte, i nudi e personaggi tratti dal mondo religioso. La sua arte unisce classicità italiana e cultura sudamericana tramite uno stile figurativo e personale in grado di celare sotto volumi abbondanti i segreti della vita.

Filo conduttore della mostra sono la libertà creativa e la monumentalità. L’allestimento è stato progettato con l’Accademia di Belle Arti di Bologna e realizzato in collaborazione con il Biennio specialistico in Scenografia e allestimenti degli spazi espositivi e museali.

Per info: www.palazzopallavicini.com

Orari: Da giovedì a domenica dalle 11 alle 20.

Biglietti: Intero 13 euro, ridotto 11 euro. Gratuito per minori di 6 anni.

 

 

A Bologna in arrivo una mostra dedicata a Botero
A Bologna in arrivo una mostra dedicata a Botero


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER