I toccanti disegni di Zoran Music a breve in mostra al Museo Revoltella


Ventiquattro disegni che Zoran Music realizzò mentre fu deportato a Dachau saranno esposti a breve al Museo Revoltella di Trieste.

Il Museo Revoltella di Trieste accoglierà dal 27 gennaio al 2 aprile 24 disegni realizzati da  Zoran Music nel 1945, quando era imprigionato a Dachau

"Zoran Music. Occhi vetrificati" è il titolo scelto per l’esposizione e in effetti i disegni che i visitatori si troveranno di fronte sono urli silenziosi, opere d’arte che danno forma all’orrore e testimonianze dirette di chi è stato deportato a Dachau.
Disegni a matita o a inchiostro su fogli di quaderno, carte di riciclo e libri.

Questi esposti in mostra erano parte di un corpus più ampio di testimonianze che l’artista donò ai compagni sopravvissuti. La maggior parte andò dispersa, tranne i 24 disegni che è possibile vedere al Museo Revoltella. 

"I 24 disegni di Music, vero tesoro d’arte e di storia, dopo l’esposizione resteranno in deposito nelle nostre Collezioni” ha dichiarato Laura Carlini Fanfogna, curatrice della mostra nonché direttrice del Servizio Civici Musei e Biblioteche del Comune di Trieste. E ha aggiunto: “Saranno affiancati dalla storica videointervista che venti anni fa l’artista rilasciò in occasione della sua mostra alla Risiera di San Sabba, rievocando quella deportazione a Dachau”.

La toccante rassegna è promossa dal Comune di Trieste-Assessorato alla Cultura.

Per maggiori informazioni: http://www.museorevoltella.it/

Orari: Da lunedì a domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il martedì.

Biglietti: Intero 7 euro, ridotto 5 euro.

Immagine: Zoran Music, Dachau (1945)

I toccanti disegni di Zoran Music a breve in mostra al Museo Revoltella
I toccanti disegni di Zoran Music a breve in mostra al Museo Revoltella


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER