Come cambia il sistema bibliotecario di una città: la mostra di Enrico Amici a La Spezia


Dal 5 al 31 ottobre 2019 lo spazio Ex Fitram di La Spezia ospita la personale di Enrico Amici ’Trasformazione del Sistema bibliotecario Urbano. La Spezia, 2013-2019’.

La Spezia ospita, dal 5 al 31 ottobre 2019, presso lo Spazio Ex Fitram (un nuovo grande spazio espositivo aperto di recente grazie alla ristrutturazione di un ex deposito di autobus in un’area della città che sta conoscendo un’importante riqualificazione culturale), la mostra Trasformazione del Sistema bibliotecario Urbano. La Spezia, 2013-2019, personale del fotografo Enrico Amici (La Spezia, 1963), che con il suo lavoro, in sei anni, ha documentato la trasformazione delle tre principali biblioteche cittadine: la Biblioteca Civica “Ubaldo Mazzini”, la Biblioteca Civica “Pietro Mario Beghi” e la Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso”.

Le fotografie documentano i lavori di ristrutturazione di Palazzo Crozza, sede della Biblioteca “Mazzini” che si trova nel centro della città ligure, il trasferimento della Biblioteca “Beghi” dall’ex sede in via del Popolo presso il nuovo polo di via del Canaletto (adiacente allo spazio ex Fitram) e la sistemazione del vecchio Cinema Odeon nel quartiere Umberto I, ora sede della Mediateca “Fregoso”. L’indagine di Enrico Amici, che si fa anche site specific nel momento in cui le fotografie offrono una viva testimonianza della trasformazione che ha subito il quartiere (e lo stesso spazio) che ospita la rassegna, analizza non soltanto le modifiche di tre importanti sedi bibliotecarie, ma anche il modo in cui, attraverso gli anni e attraverso importanti progetti urbanistici, una città cambia il proprio volto facendosi sempre più moderna e dinamica.

Il lavoro di Amici (sono 106 le sue fotografie in mostra) ha infatti esaminato le aree, gli edifici, i contenuti delle biblioteche prima dell’inizio dei lavori, durante i cantieri che hanno trasformato gli spazi, e una volta terminati i lavori. La sua campagna e le sue opere, a metà tra arte e ricerca, offrono una particolare declinazione dei più moderni e attuali linguaggi della fotografia urbana (in special modo quella che prende in esame i cambiamenti delle periferie), attenta alla relazione con i luoghi e con il paesaggio.

La mostra, allestita da Roberto Pertile, è visitabile tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 17 alle 19. Fuori da questi orari è visitabile su appuntamento per visite guidate destinate a gruppi o scolaresche. Per maggiori informazioni è possibile chiamare al numero 0187 727885 oppure consultare il sito del progetto Libriamoci La Spezia.

Come cambia il sistema bibliotecario di una città: la mostra di Enrico Amici a La Spezia
Come cambia il sistema bibliotecario di una città: la mostra di Enrico Amici a La Spezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER