Online la prima mostra virtuale dedicata a Maria Lai


È online la prima mostra virtuale interamente dedicata a Maria Lai, Lente sul mondo. Oltre venti opere autografe, di cui alcune inedite. 

Online la prima mostra virtuale dedicata a Maria Lai (Ulassai, 1919 – Cardedu, 2013), dal titolo Lente sul mondo, per far scoprire la sua produzione artistica attraverso una selezione di opere realizzate in periodi differenti della sua vita.

L’esposizione presenta oltre venti opere autografe dell’artista di Ulassai, alcuni lavori inediti presentati per la prima volta al pubblico, un videoracconto realizzato appositamente per l’iniziativa e la possibilità di osservare i dettagli delle opere in alta risoluzione.

Lente sul mondo intende condurre il pubblico a riflettere sui macrocosmi partendo dai microcosmi, rendendo Ulassai, piccolo paese minacciato da frane nell’Ogliastra, una metafora del mondo. Le opere visibili appartengono alla collezione del Museo Stazione dell’Arte, alcune inedite, e intendono indagare l’ambizione di Maria Lai di trovare un linguaggio artistico universale mediante l’utilizzo della metafora, fondamentale strumento per comprendere la produzione dell’artista degli ultimi trent’anni. 

Il suo linguaggio poetico fa sì che il rapporto con l’io si estenda fino all’infinito: un’inclinazione che è ben visibile nella serie delle geografie, ovvero visioni cosmiche dove l’artista mostra una forte proiezione verso l’universo. 

Per visitare la mostra virtuale: https://stazionedellartexperience.com/

Immagine: Maria Lai, Lente sul mondo (2009; tela, tavola, filo) 

Online la prima mostra virtuale dedicata a Maria Lai
Online la prima mostra virtuale dedicata a Maria Lai


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER