La street photography di Robert Doisneau in mostra a Bologna, a Palazzo Pallavicini


Dal 6 marzo al 21 giugno 2020, Palazzo Pallavicini a Bologna ospita la mostra Robert Doisneau.

Dal 6 marzo al 21 giugno 2020, Palazzo Pallavicini a Bologna ospita la mostra Robert Doisneau, dedicata al grande fotografo francese Robert Doisneau (Gentilly, 1912 - Montrouge, 1994): 143 opere, tutte provenienti dall’Atelier Robert Doisneau (che cura la rassegna), compongono una selezione che racconta i sobborghi delle periferie parigine, le fabbriche, i piccoli negozi, i bambini solitari o ribelli, la guerra dalla parte della Resistenza, il popolo parigino al lavoro o in festa, gli scorci nella campagna francese, gli incontri con artisti e le celebrità dell’epoca, il mondo della moda e i personaggi eccentrici incontrati nei caffè parigini. Sono questi i protagonisti del racconto fotografico di un mondo che “non ha nulla a che fare con la realtà, ma è infinitamente più interessante”.

Doisneau non cattura la vita così come si presenta, ma come vuole che sia. Di natura ribelle, il suo lavoro è intriso di momenti di disobbedienza e di rifiuto per le regole stabilite, di immagini giocose e ironiche giustapposizioni di elementi tradizionali e anticonformisti. Influenzato dall’opera di André Kertész, Eugène Atget e Henri Cartier-Bresson, Doisneau conferisce importanza e dignità alla cultura di strada, con una particolare attenzione per i bambini, di cui coglie momenti di libertà e di gioco fuori dal controllo dei genitori, trasmettendoci una visione affascinante della fragilità umana.

La mostra è organizzata da Pallavicini s.r.l. di Chiara Campagnoli, Deborah Petroni e Rubens Fogacci in collaborazione con diChroma photography. Orari d’apertura: dal giovedì alla domenica dalle 10 alle 20 (la biglietteria chiude un’ora prima). 12, 13 e 25 aprile aperture straordinarie. Biglietti: intero 11 euro, ridotto 9 euro (per bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni non compiuti, over 65 con documento, studenti fino a 26 anni non compiuti con tesserino, militari con tesserino, guide turistiche con tesserino, giornalisti, accompagnatori diversamente abili in compagnia del disabile, soci ICOM con tesserino, ITALO con biglietto avente come destinazione/ origine Bologna con data antecedente/successiva di massimo 3 giorni), ridotto gruppi 8 euro (minimo 10 persone, 1 accompagnatore gratuito), ridotto scolaresche 5 euro, ridotto 7 euro per Bologna Welcome e Card Cultura e Giovedì Università, gratis per bambini sotto i 6 anni e diversamente abili con certificato. Biglietti famiglia: genitore 8 euro, minori dai 6 ai 18 anni non compiuti 6 euro. Biglietto open (prenotazione senza vincoli di orario) 14 euro.

Tutte le info sul sito di Palazzo Pallavicini, al numero 331 347 1504 o all’indirizzo mail info@palazzopallavicini.com.

Immagine: Robert Doisneau, Mademoiselle Anita, Paris 1951 © Atelier Robert Doisneau

La street photography di Robert Doisneau in mostra a Bologna, a Palazzo Pallavicini
La street photography di Robert Doisneau in mostra a Bologna, a Palazzo Pallavicini


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER