Operette immorali, la dissacrante arte di Giuseppe Veneziano in mostra a Pietrasanta. Le foto


Dal 7 luglio al 10 agosto 2018 alla Futura Art Gallery di Pietrasanta, Giuseppe Veneziano espone le sue dissacranti opere alla mostra ’Operette immorali’.

Dal 7 luglio al 10 agosto 2018, la Futura Art Gallery a Pietrasanta espone le dissacranti opere di Giuseppe Veneziano (Mazzarino, 1971) nella mostra intitolata Operette immorali il cui titolo riprende, reinterpretandone il significato, la celeberrima raccolta poetica di Giacomo Leopardi. Curata da Ivan Quaroni, la mostra promette di riaccendere i riflettori su uno dei più discussi e controversi artisti del panorama italiano contemporaneo. Veneziano, pittore dall’esperienza internazionale, aveva già esposto le sue opere a Pietrasanta, nel 2010, nella mostra Zeitgeist che scatenò una polemica con il comune e con la diocesi a causa dei contenuti dell’esposizione: in mostra era infatti presente la Madonna del Terzo Reich, una delle opere più discusse di Veneziano.

Proprio lo scandao, la provocazione e l’irriverenza sono tratti tipici della produzione di Giuseppe Veneziano: una lettura sferzante e corrosiva del mondo e dell’attualità che riflette anche il suo lavoro di illustratore, vignettista e fumettista per quotidiani e riviste, attività cui si dedicò prima di passare completamente alla pittura. “Giuseppe Veneziano”, si legge nella presentazione, “ha sviluppato un linguaggio pittorico efficace, basato su una palette cromatica concisa e priva di sfumature, che metabolizza immagini della letteratura, del cinema, del fumetto, dell’illustrazione e soprattutto della storia dell’arte per osservare il nostro tempo con sguardo ironico e disincantato. Madonne, personaggi politici, protagonisti del mondo dell’arte, immortali icone della Disney e della Marvel sono i lemmi di un alfabeto visivo che funziona come un impietoso commentario sui vizi e virtù del mondo contemporaneo”.

Alla Futura Art Gallery sarà esposta una ventina di lavori che affronteranno i temi del mito, della storia, della fantasia e della cronaca, tipici della produzione di Veneziano, che per le sue opere utilizza la tecnica del mash-up, la stessa utilizzata da molti dj per miscelare elementi contrastanti e antitetici (per esempio la relazione tra personaggi reali e fantastici per indurre l’osservatore a riconsiderare il confine tra realtà e finzione, bugia e verità, moralità e immoralità). La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 18 alle 00:30 ed è accompagnata da un catalogo con testo di Ivan Quaroni. Ulteriori informazioni sul sito di Futura Art Gallery. Di seguito le immagini di una selezione di opere in mostra.

Giuseppe Veneziano, Candy Crush (2018; acrilico su tela, 27 x 36 cm)
Giuseppe Veneziano, Candy Crush (2018; acrilico su tela, 27 x 36 cm)



Giuseppe Veneziano, Self portrait (2018; acrilico su tela, 28 x 16 cm)
Giuseppe Veneziano, Self portrait (2018; acrilico su tela, 28 x 16 cm)



Giuseppe Veneziano, BDSM (2018; acrilico su tela, 37 x 27 cm)
Giuseppe Veneziano, BDSM (2018; acrilico su tela, 37 x 27 cm)



Giuseppe Veneziano, Quasi amici (2018; acrilico su tela, 24 x 34 cm)
Giuseppe Veneziano, Quasi amici (2018; acrilico su tela, 24 x 34 cm)



Giuseppe Veneziano, Ras Putin (2018; acrilico su tela, 58 x 40 cm)
Giuseppe Veneziano, Ras Putin (2018; acrilico su tela, 58 x 40 cm)



Giuseppe Veneziano, In bocca al lupo (2018; acrilico su tela, 50 x 40 cm)
Giuseppe Veneziano, In bocca al lupo (2018; acrilico su tela, 50 x 40 cm)



Operette immorali, la dissacrante arte di Giuseppe Veneziano in mostra a Pietrasanta. Le foto
Operette immorali, la dissacrante arte di Giuseppe Veneziano in mostra a Pietrasanta. Le foto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER