Il Palazzo delle Esposizioni di Roma mette in mostra le foto vincitrici del World Press Photo 2019


La mostra World Press Photo 2019, che espone le foto dei vincitori del prestigioso concorso di fotogiornalismo (il più importante al mondo nel settore), arriva a Roma: è aperta a Palazzo delle Esposizioni dal 25 aprile al 26 maggio ed è promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita cultura5le, ideata da World Press Photo Foundation di Amsterdam e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con 10b Photography.

L’edizione di quest’anno di World Press Photo ha visto la partecipazione di 4,783 fotografi da 129 paesi diversi che hanno presentato un totale di 78,801 immagini. Una giuria indipendente composta, con un numero eguale di uomini e donne, da esperti del settore e presieduta da Whitney C. Johnson, vicepresidente Visuals e Immersive Experiences presso National Geographic, ha selezionato anche quest’anno i partecipanti al World Press Photo Contest 2019.

Come già comunicato sulle nostre pagine, John Moore è il vincitore della foto dell’anno dell’edizione 2019 del World Press Photo con lo scatto (nell’immagine) che mostra la piccola Yanela Sánchez, originaria dell’Honduras, che si dispera mentre lei e la madre Sandra Sánchez vengono arrestate da agenti della polizia di frontiera statunitense a McAllen, in Texas, il 12 giugno 2018.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale di Palazzo delle Esposizioni.

Il Palazzo delle Esposizioni di Roma mette in mostra le foto vincitrici del World Press Photo 2019
Il Palazzo delle Esposizioni di Roma mette in mostra le foto vincitrici del World Press Photo 2019


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER