A Palazzo Zaguri di Venezia un'esposizione mai vista: opere di celebri artisti tradotte su tessuto


Dall’1 novembre 2018 a Palazzo Zaguri di Venezia si terrà un’esposizione mai vista: manufatti in tessuto che riproducono opere di grandi artisti.

L’1 novembre 2018 Palazzo Zaguri a Venezia riaprirà i battenti per accogliere un’esposizione mai vista: manufatti in tessuto in grado di sorprendere e catturare l’attenzione dei visitatori per la finezza dell’ordito e la capacità di unire i colori sulla tela.

"Da Kandinskij a Botero tutti in un filo": opere di Kandinskij, Botero, De Chirico, Klee, Matisse, Miró, Warhol tradotte su tessuto.

Un “ritorno alle origini” con un forte richiamo alla storia del tessuto veneziano: Palazzo Zaguri nacque tra il XIV e il XV secolo per volontà della famiglia Pasqualini, commercianti della seta.

L’esposizione sarà realizzata grazie a Venice Exhibition, che ha permesso alla dimora storica in cui soggiornò anche Giacomo Casanova di diventare polo museale permanente.

Per maggiori dettagli: www.palazzozaguri.it

Immagine: Una delle opere di Kandinskij tradotta in tessuto

 

A Palazzo Zaguri di Venezia un'esposizione mai vista: opere di celebri artisti tradotte su tessuto
A Palazzo Zaguri di Venezia un'esposizione mai vista: opere di celebri artisti tradotte su tessuto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER