Per la prima volta in Italia, all'Arsenale di Venezia, la personale di Henry Le


Per la prima volta in Italia, l’Arsenale Nord di Venezia ospiterà la personale dell’artista vietnamita Henry Le, dal titolo Soul Energy.

Per la prima volta in Italia, l’Arsenale Nord di Venezia ospiterà, dal 21 marzo all’1 aprile 2020, la personale dell’artista vietnamita Henry Le, dal titolo Soul Energy, evento collaterale della mostra dei finalisti della 14° edizione di Arte Laguna Prize

Curata da Chiara Canali e promosso da MOCA Italia e Arte Laguna Studio, la mostra presenterà circa quaranta dipinti di grande formare e un’installazione di sculture in ferro a dimensioni umane.

Il titolo dell’esposizione rimanda all’energia che pervade l’anima dell’artista, secondo il quale le sue opere esistono come fiori: se ne può gioire, si possono godere, oppure se ne può trarre profitto, ma quelle opere esistono e mantengono una loro vita emotiva.
“Il mio metodo include ritmo ed energia. L’energia positiva è come un medium, un catalizzatore che mi permette di trasferire la mia spiritualità dal mondo interiore a quello dell’arte. Che cos’è questa energia? È forse qualcosa che alimenta i sensuali e straordinari sentimenti di gioia e dolore che le persone spesso attribuiscono all’artista? Bene, in realtà non solo l’artista, ma tutti gli esseri umani provano sentimenti” ha affermato Henry Le. 

Il segno assume nell’arte di Le il valore di un gesto non solo artistico ma esistenziale e si lega alla necessità di ripartire dal proprio io, dalla propria anima, alla ricerca di un modo che gli permetta di esprimere l’energia vitale che appartiene non solo all’artista, ma a ogni essere vivente

I dipinti in mostra sono opere astratte e informali in cui la pittura è densa, compatta e grumosa; superfici in cui le stratificazioni di colore, la carta, la stoffa, la iuta creano delle cartografie immaginarie che rimandano ai rilievi delle montagne o alle onde del mare. L’installazione scultorea in ferro, The Humans, presenta invece figure scheletriche che rappresentano lavoratori spersonalizzati, simbolo delle anime svuotate della loro corporeità, gabbie di pura energia.

Henry Le (Nghi Xuan, Ha Tinh, Vietnam, 1982) ha realizzato personali al Vietnam Fine Arts Museum nel 2014 e nel 2015. Ha partecipato ad Art Basel Miami nel 2016 e alla XI Florence Biennale del 2017. 

Orari: Tutti i giorni dalle 10 alle 18.
Ingresso libero.

 

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraSoul Energy
CittàVenezia
SedeArsenale Nord
DateDal 21/03/2020 al 01/04/2020
ArtistiHenry Le
CuratoriChiara Canali
TemiArte contemporanea

Per la prima volta in Italia, all'Arsenale di Venezia, la personale di Henry Le
Per la prima volta in Italia, all'Arsenale di Venezia, la personale di Henry Le


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Genova, il blu Klein sfida il secentesco Bernardo Strozzi a Villa Croce
Genova, il blu Klein sfida il secentesco Bernardo Strozzi a Villa Croce
Milano, le opere di Umberto Mariani alla mostra “La sensualità della piega”
Milano, le opere di Umberto Mariani alla mostra “La sensualità della piega”
Al Museo di Castelvecchio di Verona una mostra sulla pittura veronese dal 1570 al 1630
Al Museo di Castelvecchio di Verona una mostra sulla pittura veronese dal 1570 al 1630
Quarto Dialogo alla Pinacoteca di Brera
Quarto Dialogo alla Pinacoteca di Brera
Piranesi oggi, visto dai fotografi contemporanei: la mostra alla Casa di Goethe a Roma
Piranesi oggi, visto dai fotografi contemporanei: la mostra alla Casa di Goethe a Roma
Come i grandi artisti hanno dipinto Roma: la mostra “Roma città moderna. Da Nathan al Sessantotto”
Come i grandi artisti hanno dipinto Roma: la mostra “Roma città moderna. Da Nathan al Sessantotto”