Da Maria Lai a Lamberto Pignotti, al CAMeC una rara mostra di ricerca sulla poesia visiva su ceramica


Al CAMeC (La Spezia) fino al 29 aprile 2018 la mostra ’Poetry and Pottery. Un’inedita avventura fra ceramica e poesia visiva’, indaga la poesia visiva su ceramica.

Al CAMeC - Centro Arte Moderna e Contemporanea (La Spezia) prosegue fino al 29 aprile (è iniziata il 26 gennaio) la mostra Poetry and Pottery. Un’inedita avventura fra ceramica e poesia visiva, la prima mostra italiana di poesia visiva su ceramica, che presenta al pubblico opere dei principali artisti attivi in questo campo. È un progetto espositivo di ricerca che prosegue l’attività del CAMeC dedicata alla poesia visiva e propone una serie di opere molto rare, dal momento che la ceramica è una forma d’arte poco praticata dai poeti visivi: si contano solo poche centinaia di esemplari al mondo. Nelle sale del museo spezzino si alternano quindi le opere di circa trenta poeti verbovisuali che sviluppano diverse tematiche: dalla poesia concreta alla poesia visiva italiana e internazionale per arrivare alle scritture visive. Tra i nomi presenti, Sarenco (Isaia Mabellini), Lamberto Pignotti, Lucia Marcucci, Maria Lai, Luigi Tola, Giovanni Fontana, Ugo Carrega, Roberto Malquori, Giuseppe Chiari, Vittorio Gelmetti, Ruggero Maggi, Aldo Mondino, oltre ad artisti internazionali come Alain Arias Misson, Julien Blaine, Ladislav Novak, Jean François Bory, Pierre e Ilse Garnier, Klaus Groh, Joan Brossa, Bartolomé Fernando, Carlos Pazos, Fernando Millán, John Furnival, Emmet Williams.

La mostra, curata da Giosuè Allegrini e Marzia Ratti, è nata grazie al supporto di Sarenco e al contributo di collezionisti privati come Paolo Scatizzi, Paolo Berardelli, Luigi Bonotto, Giuseppe Verzelletti, di alcuni degli artisti in mostra e del maestro ceramista Michelangelo Marchi. “Sulla base dei ricordi di Sarenco, di Michelangelo Marchi e degli altri poeti visivi ancora viventi”, si legge nella presentazione, "la mostra riprende e completa la storia della Visual Poetry su supporto ceramico, limitatamente alle opere realizzate prima dell’anno 2000. Sono comunque inserite nel catalogo scientifico che accompagna l’esposizione anche la serie Azulejus realizzata da SARENCO nel 2004 e alcune opere prodotte in tempi più recenti da Pignotti e da artisti affini alla Poesia Visiva".

Poetry and Pottery è visitabile negli orari d’apertura del CAMeC: dal martedì alla domenica dalle 11 alle 18. Chiuso il lunedì (tranne il lunedì di Pasqua). Tariffe: intero 5 euro, ridotto 4 (per gruppi da 7 a 25 persone, bambini e ragazzi fra i 6 e i 18 anni, over 65, convenzionati, Amici dei Musei e Amici del CAMeC, docenti universitari e docenti delle Scuole di secondo grado in discipline storico-artistiche e archeologiche muniti di idoneo documento di riconoscimento e non residenti nel Comune della Spezia, studenti universitari italiani e stranieri, specializzandi e dottorandi in Archeologia, Beni culturali, Storia dell’arte e Accademia di Belle Arti), ridotto speciale 3,5 euro per scolaresche provenienti da fuori dalle province della Spezia, Genova e Massa-Carrara, ingresso gratuito per invalidi civili, diversamente abili, bambini sotto i 6 anni, accompagnatori di gruppi organizzati, guide della provincia spezzina, scolaresche delle province della Spezia, Genova e Massa-Carrara, docenti del Comune della Spezia muniti di idoneo documento di riconoscimento, studenti del Polo universitario della Spezia, possessori Card Giovani Comune della Spezia, donatori e loro ospiti, soci ICOM, giornalisti. Previsto anche un biglietto cumulativo (12 euro, validità 72 ore) per la visita a CAMeC, Museo Lia, Museo del Sigillo, Museo del Castello di San Giorgio, Museo Etnografico e Museo Diocesano. La mostra è promossa dal Comune della Spezia ed è prodotta dai Servizi culturali del Comune della Spezia con il contributo di Carispezia, Coop Liguria e Cora’s. Catalogo edito da Silvana Editoriale. Info sul sito del CAMeC.

Nell’immagine: Lamberto Pignotti, La poesia fa bene (2010; acrilici su ceramica, 43 x 43 cm; Collezione privata)

Da Maria Lai a Lamberto Pignotti, al CAMeC una rara mostra di ricerca sulla poesia visiva su ceramica
Da Maria Lai a Lamberto Pignotti, al CAMeC una rara mostra di ricerca sulla poesia visiva su ceramica


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER