Al Museo Nazionale Romano una mostra sul patrimonio culturale dell'Arabia Saudita


Roads of Arabia. Treasures of Saudi Arabia è la mostra allestita a Roma al Museo Nazionale Romano nella sede delle Terme di Diocleziano e aperta al pubblico dal 28 novembre 2019 al 1 marzo 2020.

La mostra,  portata a Roma dal Ministero della Cultura dell’Arabia Saudita e dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo d’Italia, esplora il ricco patrimonio della penisola arabica attraverso capolavori archeologici, importanti opere d’arte e documenti antichi.

Attraverso oltre un milione di anni di storia, dalla preistoria alla formazione del Regno dell’Arabia Saudita, il percorso espositivo illustra la profondità e l’ampiezza della civiltà araba. Saranno esposti oltre 450 manufatti rari, venuti alla luce grazie ad importanti scavi archeologici. 

Saudi Aramco è l’exclusive sponsor dell’evento che è supportato dalla Fondazione Alda Fendi. Accompagna la mostra il catalogo, edito da Electa, con saggi di approfondimento che avvicinano al mondo archeologico saudita per scoprire i molti siti archeologici, situati in tutto il mondo arabo, patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Per tutte le informazioni potete telefonare al numero +39 06 68485171, mandare una mail a mn-rm.info@beniculturali.it visitare il sito ufficiale del Museo Nazionale Romano.

Fonte: comunicato

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraRoads of Arabia. Treasures of Saudi Arabia
CittàRoma
DateDal 28/11/2019 al 01/03/2020

Al Museo Nazionale Romano una mostra sul patrimonio culturale dell'Arabia Saudita
Al Museo Nazionale Romano una mostra sul patrimonio culturale dell'Arabia Saudita


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma