Salerno accoglie 100 scatti di Sukita dedicati a David Bowie


Stardust Bowie by Sukita è la mostra che Palazzo Fruscione a Salerno accoglie dal 4 gennaio al 27 febbraio 2020.

Negli spazi espositivi di Palazzo Fruscione a Salerno sarà allestita, dal 4 gennaio al 27 febbraio 2020, la mostra Stardust Bowie by Sukita dedicata al rapporto professionale e personale, durato quarant’anni, tra David Bowie e il maestro della fotografia giapponese Masayoshi Sukita

Oltre cento fotografie, alcune delle quali presentate in anteprima nazionale, ripercorreranno il loro rapporto di collaborazione, nato nel 1972, quando il fotografo giunse a Londra per immortalare Marc Bolan e i T-Rex e, nonostante non conoscesse David Bowie, decise di andare a un suo concerto perché attratto dal manifesto che lo promuoveva: qui David Bowie era raffigurato con una gamba alzata, su sfondo nero.

Sukita riuscì a incontrare Bowie di persona grazie all’aiuto dell’amica e stylist Yasuko Takahashi. Quest’ultima mostrò un portfolio con i lavori di Sukita, all’epoca composto per lo più da campagne pubblicitarie e fotografia di moda, all’allora manager di Bowie, accordandogli un servizio fotografico. Bowie rimase impressionato dallo stile di Sukita: li accomunava la volontà di continua ricerca artistica. Nel 1973 Sukita ebbe modo di ritrarre di nuovo Bowie, sia negli Stati Uniti che durante il suo primo tour in Giappone, ma l’incontro più significativo avvenne nel 1977, quando il cantante tornò a Tokyo per la promozione dell’album The Idiot di Iggy Pop, che aveva prodotto. Sukita segue i due per la conferenza stampa promozionale e i concerti, ed è in quella occasione che i due posarono per il fotografo. Scattò sei rullini e realizzò inoltre la fotografia che sarebbe diventata la celebre copertina dell’album Heroes, uno degli scatti più iconici della storia della musica. Durante il corso degli anni, Bowie e Sukita lavorano insieme in quasi tutte le occasioni in cui il primo si trovava in Giappone o in cui il fotografo si trovava negli Stati Uniti, ma ai servizi fotografici in studio seguirono anche sessioni fotografiche più intime e personali, come quella realizzata compiuta a Kyoto nel 1980.

La mostra è organizzata dall’Associazione Culturale Tempi Moderni, con la collaborazione della SCABEC Regione Campania, ed è curata da ONO arte contemporanea; l’evento è promosso con il patrocinio del Comune di Salerno e del Dipartimento degli studi politici e sociali dell’Università di Salerno. 

Per info: www.bowiebysukitasalerno.it

Orari: da martedì a venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 20; sabato e domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì. 

Biglietti: Intero 10 euro, ridotto 8 euro per studenti dai 14 ai 24 anni. Gratuito fino al 13 anni. Domenica 5 gennaio e domenica 2 febbraio ingresso ridotto per tutti al costo di 5 euro.

Immagine: © Photo by Sukita 2020

Salerno accoglie 100 scatti di Sukita dedicati a David Bowie
Salerno accoglie 100 scatti di Sukita dedicati a David Bowie


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER