A Trieste la mostra sensoriale per scoprire il mondo di Frida Kahlo a 360°


Il Salone degli Incanti di Trieste ospita dal 12 marzo al 23 luglio 2022 la mostra sensoriale Frida Kahlo - Il caos dentro per immergersi nel mondo dell’artista messicana a 360°.

Dal 12 marzo al 23 luglio 2022 arriva al Salone degli Incanti di Trieste la mostra l’esposizione sensoriale Frida Khalo – Il Caos Dentro, a cura di Antonio Toribio Arévalo Villalba, Aleandra Matiz, Milagros Ancheita, Maria Rosso, con il supporto dell’Ambasciata del Messico in Italia – Consolato del Messico di Milano, in collaborazione con BAT Italia, ZKB e Antica Tostatura Triestina; promossa dal Comune di Trieste – Assessorato alle politiche della cultura e del turismo, con il supporto di Discover Trieste Convention and Visitors Bureau e di PromoTurismoFVG, è prodotta e organizzata da Navigare Srl.

La mostra intende proporre un viaggio immersivo nel mondo interiore e artistico di Frida Kahlo, celebre artista messicana, tra le più famose figure femminili del Novecento, puntando sull’incanto e sulle suggestioni dell’unione tra opere originali e tecnologia. L’idea è di dare al visitatore l’occasione di entrare con tutti i sensi nel sofferto, caotico e vitale mondo dell’artista, attraverso un percorso in cui vengono affrontati diversi tratti della sua sensibilità e della sua personalità. La rassegna dà ampio spazio anche al marito Diego Rivera, pittore esponente del Muralismo messicano.

Il Caos Dentro intende raccontare Frida Kahlo sottolineando sia la temperie culturale e politica in cui la pittrice visse, sia le sue fragilità e la sua forza. Le moderne tecnologie immersive rafforzeranno le suggestioni.

Nel Salone degli Incanti saranno presenti il dipinto originale Piden aeroplanos y les dan alas de petate attribuito a Frida Kahlo e quindici riproduzioni di celebri autoritratti realizzati tra il 1926 e il 1949 riprodotti con la tecnologia modlight, che restituisce allo spettatore i dettagli della pittura a olio con straordinario realismo. Tra le opere originali, si contano anche sei litografie acquerellate di Diego Rivera, provenienti da collezioni private messicane, e un centinaio di scatti del fotografo colombiano Leo Matiz, in bianco e nero e a colori, provenienti dalla Fondazione Leo Matiz di Bogotà. In mostra anche lettere e pagine di diario, oltre quaranta emissioni filateliche (tra cui quella con il famoso Autoritratto con collana del 1933), accanto a riproduzioni digitali di autoritratti e murales messicani, riproduzioni a grandezza reale di ambienti come la camera da letto, lo studio e il giardino di Frida Kahlo, e una sala cinema 10D ad alta tecnologia per una proiezione video multisensoriale.

I biglietti si possono già acquistare online sui circuiti www.ticketone.it e www.etes.it.

Per info: mostrafridakahlo.it

Orari: Dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 20.30; sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 21. Frida Khalo. Il Caos Dentro è infine inserita nella FVGcard: i possessori di FVGcard 48ore o 1week potranno accedere gratuitamente alla mostra.

Foto di Guillermo Kahlo.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraFrida Kahlo. Il caos dentro
CittàTrieste
SedeSalone degli Incanti
DateDal 12/03/2022 al 23/07/2022
ArtistiFrida Kahlo
CuratoriMilagros Ancheita, Maria Rosso, Antonio Toribio Arévalo Villalba, Aleandra Matiz
TemiTrieste, Frida Kahlo

A Trieste la mostra sensoriale per scoprire il mondo di Frida Kahlo a 360°
A Trieste la mostra sensoriale per scoprire il mondo di Frida Kahlo a 360°


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Le opere di grande formato di Emilio Scanavino in una retrospettiva al MARCA di Catanzaro
Le opere di grande formato di Emilio Scanavino in una retrospettiva al MARCA di Catanzaro
Una cena dentro una chiesa di Lucca. È l'opera di Rachel Lee Hovnanian contro le derive tecnologiche
Una cena dentro una chiesa di Lucca. È l'opera di Rachel Lee Hovnanian contro le derive tecnologiche
Bologna, alla Fondazione Cirulli in mostra le scenografie felliniane di Danilo Donati
Bologna, alla Fondazione Cirulli in mostra le scenografie felliniane di Danilo Donati
Artiste donne creano una mostra sulle mestruazioni. E le opere sono fatte con un antico assorbente. Le foto
Artiste donne creano una mostra sulle mestruazioni. E le opere sono fatte con un antico assorbente. Le foto
Cieli in una stanza: agli Uffizi in mostra i soffitti lignei del Rinascimento
Cieli in una stanza: agli Uffizi in mostra i soffitti lignei del Rinascimento
Le opere di Guido Pajetta a Milano in ambito della mostra “Miti e figure tra forma e colore”
Le opere di Guido Pajetta a Milano in ambito della mostra “Miti e figure tra forma e colore”