Da Gentile da Fabriano al Pinturicchio, tutta l'Umbria è in mostra a Perugia


Dal 10 marzo al 10 giugno 2018 a Perugia è in programma ’Tutta l’Umbria una mostra’, rassegna che espone tutta l’arte umbra dal Medioevo al Novecento.

Per festeggiare i 100 anni della Galleria Nazionale dell’Umbria, che aprì i battenti il 17 gennaio 1918, verrà allestita “Tutta l’Umbria una mostra” in programma dall’11 Marzo al 10 Giugno. Curata da  Cristina Galassi e Marco Pierini, la mostra è ispirata dalla storica “Mostra d’antica arte umbra” del 1907, la più imponente esposizione mai organizzata nella regione (si parla di 170 dipinti, più di 30 sculture e arredi lignei e in pietra, un centinaio di manufatti di oreficeria, 300 oggetti tra paramenti sacri, tessuti e merletti antichi, 160 codici miniati e circa 200 ceramiche) che contribuì a definire per la prima volta le caratteristiche della scuola umbra e i suoi tratti originali.

La rassegna esporrà circa 130 opere di artisti umbri o che hanno lavorato in Umbria quali Arnolfo di Cambio, Gentile da Fabriano, Niccolò di Liberatore, Benozzo Gozzoli, Matteo da Gualdo, Pintoricchio e Perugino e riproporrà la sorprendente ricchezza dell’arte che fiorì in Umbria tra Medioevo e Rinascimento, mettendo parallelamente in evidenza l’evoluzione degli studi storico-critici condotti nel lasso di tempo che va dal 1907 a oggi, tutto questo grazie all’allestimento progettato da Daria Ripa di Meana e Bruno Salvatici.

“Si tratta di una mostra davvero legata al territorio“ afferma il direttore della Galleria Marco Pierini ”non soltanto perché gran parte delle opere sono ancora conservate in Umbria, ma soprattutto perché è stato possibile riservare una quota importante del budget per finanziare numerosi restauri e interventi conservativi. A riprova che i musei sono (e devono continuare ad essere) istituti dedicati alla tutela, oltre che alla valorizzazione, e non possono recidere lo strettissimo vincolo con il contesto geografico, storico e culturale dal quale sono nati e nel quale hanno fino ad ora operato”.

“Si è pensato“ aggiunge Cristina Galassi ”che nessun evento più di questo potesse celebrare i 100 anni di apertura della Galleria Nazionale dell’Umbria per il suo forte carattere identitario e per le novità emerse dalla mostra del 1907, attuali ancora oggi. Pensata per valorizzare l’eccezionale fioritura artistica umbra tra Medioevo e Rinascimento, ebbe un successo di pubblico clamoroso per l’efficace coinvolgimento del territorio, la presentazione dei diversi artisti umbri o di aree limitrofe e delle diverse scuole, la riscoperta di maestri dimenticati come l’Alunno e Matteo da Gualdo o di tipologie di opere squisitamente umbre come i Gonfaloni, l’impostazione scientifica e moderna dell’allestimento museografico all’interno del Palazzo dei Priori”.

Il catalogo pubblicato da Silvana editoriale conterrà saggi di Alessandro Angelini, Giulio Busti e Franco Cocchi, oltre che i contributi dei due curatori. Orari: lunedì dalle 12 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30) e da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30. Chiuso nelle giornate del 12 e 19 marzo.
Prezzo del biglietto: 8 € intero, 4 € ridotto. Per tutte le informazioni potete telefonare al numero 075.58668415, mandare una mail a gan-umb@beniculturali.it oppure visitare il sito www.gallerianazionaledellumbria.it

Da Gentile da Fabriano al Pinturicchio, tutta l'Umbria è in mostra a Perugia
Da Gentile da Fabriano al Pinturicchio, tutta l'Umbria è in mostra a Perugia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER