Tutto Rembrandt in una mostra al Rijksmuseum di Amsterdam in una mostra per il 350° anniversario della scomparsa


Dal 15 febbraio al 10 giugno 2019 il Rijksmuseum di Amsterdam celebra il 350° anniversario della scomparsa di Rembrandt con una mostra che espone tutta la sua opera.

Il Rijksmuseum di Amsterdam celebra l’anniversario numero 350 dalla scomparsa di Rembrandt van Rijn (Leida, 1609 - Amsterdam, 1669) con una mostra intitolata All the Rembrandts (“Tutti i Rembrandt”) che, dal 15 febbraio al 10 giugno 2019, espone al pubblico tutte le opere di Rembrandt in possesso del museo olandese, per la prima volta: si tratta di 22 dipinti, 60 disegni e una selezione di 300 stampe sulle 1.300 che compongono la raccolta dell’istituto. Quella del Rijksmuseum è la più vasta raccolta al mondo di dipinti di Rembrandt, che include anche un dipinto celeberrimo come La ronda di notte, i ritratti di Marten Soolmans e Oopjen Coppit (una recente acquisizione), gli autoritratti, la Sposa eberea e molti altri. L’occasione della mostra è unica anche perché i disegni e molte stampe vengono esposti raramente per via della loro delicatezza.

La rassegna, curata da Erik Hinterding e Mireille Linck, intende offrire una panoramica esauriente sulla carriera e sugli stili di Rembrandt (le opere esposte infatti la coprono per intero, a partire dalle opere giovanili: ci sono anche rare testimonianze dell’avvio della sua attività). Il percorso procederà su basi tematiche: la prima sezione presenta la fase giovanile della produzione di Rembrandt, e comincia a far familiarizzare il pubblico con gli autoritratti per i quali Rembrandt è celebre. La seconda sezione si concentra sull’ambiente di Rembrandt e sulle persone che frequentò: i suoi primi ritratti sono ritratti di familiari, e tra le opere si annovera anche un ritratto della moglie Saskia mentre giace malata a letto. Ma non ci sono soltanto gli affetti: Rembrandt era infatti affascinato dal mondo che lo circondava ed ecco quindi opere popolate da mendicanti, artisti di strada, nomadi, attori (molti sono i ritratti delle persone che incontrò nella sua vita). Infine, l’ultima sezione è dedicata ai dipinti narrativi: ecco quindi l’Isacco e Rebecca che racconta un episodio del Vecchio Testamento, l’Autoritratto come apostolo Paolo e altre opere importanti.

All the Rembrandts offre al suo pubblico anche un audio tour che consentirà di scoprire 33 tra i più famosi capolavori di Rembrandt e conoscere l’artista nelle sue vesti di ribelle, innovatore, e anche essere umano. Il tour è peraltro gratuito e si può o noleggiare al museo con un apposito apparecchio audio al costo di 5 euro, oppure scaricarlo gratuitamente per Apple o Android seguendo le istruzioni sul sito del Rijksmuseum.

Per informazioni o per prenotare il biglietto è possibile recarsi sul sito del Rijksmuseum (disponibile in inglese).

Nella foto: Rembrandt van Rijn, La ronda di notte (1640-1642; olio su tela, 363 x 437 cm; Amsterdam, Rijksmuseum)

Tutto Rembrandt in una mostra al Rijksmuseum di Amsterdam in una mostra per il 350° anniversario della scomparsa
Tutto Rembrandt in una mostra al Rijksmuseum di Amsterdam in una mostra per il 350° anniversario della scomparsa


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER