Washington, una mostra su Vermeer rivela nuove scoperte su capolavori dell'artista e la vera paternità


La mostra Vermeer’s Secrets alla National Gallery di Washington, in programma dall’8 ottobre 2022 all’8 gennaio 2023, svelerà nuove scoperte su quattro dipinti di Vermeer o a lui attribuiti che il museo custodisce. 

Dall’8 ottobre 2022 all’8 gennaio 2023 la National Gallery of Art di Washington presenta la mostra Vermeer’s Secrets, in occasione della quale il museo svelerà nuove scoperte su dipinti di Jan Vermeer che custodisce.

Approfittando della chiusura della sede museale causa emergenza sanitaria, nel 2020-2021 i ricercatori hanno analizzato quattro dipinti di Vermeer o a lui attribuiti che appartengono alla collezione museale. Tramite l’utilizzo di tecniche di imaging avanzate che penetrano virtualmente negli strati di pittura per vedere cosa vi si nasconde sotto, gli studiosi sono riusciti a comprendere maggiormente il processo creativo, i materiali e i cambiamenti che hanno portato l’artista alla realizzazione delle opere e riveleranno i risultati proprio in occasione del progetto espositivo. La mostra intende infatti offrire uno sguardo dietro le quinte dello studio che i curatori, i conservatori e i ricercatori della National Gallery hanno compiuto sui quattro preziosi dipinti del museo di Vermeer e a lui attribuiti, così come due falsi del XX secolo, per capire “cosa rende un Vermeer un Vermeer”.

Sono circa trentacinque i dipinti conosciuti di Vermeer nel mondo. Tra gli obiettivi del gruppo di ricerca c’era quello di valutare se Ragazza con flauto (probabilmente 1665/1675), la cui paternità è stata a lungo dibattuta, fosse veramente di Vermeer. I risultati degli studi saranno annunciati prima dell’apertura della mostra.

L’imaging chimico ha permesso di osservare gli strati sotto la superficie di Pesatrice di perle (1664 circa), e ha rivelato pennellate rapide, spontanee, a volte strutturate negli strati inferiori, radicalmente diverse dalla precisa composizione finita, dove le singole pennellate sono appena percettibili. Questa scoperta pone in discussione la credenza comune che l’artista fosse un perfezionista meticolosamente lento. Ragazza con il cappello rosso (1666/1667) ha rivelato invece un ritratto incompiuto che raffigura un uomo con cappello a tesa larga che poi è stato modificato in una figura femminile. Sembra quindi che l’opera sia effettivamente dell’artista olandese.

Dopo Vermeer’s Secrets, a cura di Marjorie E. Wieseman e Alexandra Libby, i dipinti di Vermeer della National Gallery di Washington andranno ad Amsterdam per essere esposte in una mostra al Rijksmuseum, dal 10 febbraio al 4 giugno 2023.

Immagine: Jan Vermeer, Ragazza con il cappello rosso (1666-1667 circa; Wahington, National Gallery of Art)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraVermeer's Secrets
CittàWashington
SedeNational Gallery of Art
DateDal 08/10/2022 al 08/01/2023
ArtistiJan Vermeer
CuratoriMarjorie E. Wieseman, Alexandra Libby
TemiJan Vermeer

Washington, una mostra su Vermeer rivela nuove scoperte su capolavori dell'artista e la vera paternità
Washington, una mostra su Vermeer rivela nuove scoperte su capolavori dell'artista e la vera paternità


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Alla Reggia di Venaria una grande mostra dedicata ai videogiochi come decima forma d'arte
Alla Reggia di Venaria una grande mostra dedicata ai videogiochi come decima forma d'arte
Il Mart dedica una mostra al primitivismo colto di Tullio Garbari
Il Mart dedica una mostra al primitivismo colto di Tullio Garbari
La neve rischia di scomparire per sempre. Al MUSE si indaga il rapporto uomo/natura
La neve rischia di scomparire per sempre. Al MUSE si indaga il rapporto uomo/natura
Palazzo Barberini espone per la prima volta dopo il restauro la Madonna del latte di Murillo
Palazzo Barberini espone per la prima volta dopo il restauro la Madonna del latte di Murillo
L'elefante di Roma: una mostra ricorda i 90 anni della scoperta dei fossili di Elephas Antiquus
L'elefante di Roma: una mostra ricorda i 90 anni della scoperta dei fossili di Elephas Antiquus
Hopperiana, quattro fotografi ricreano nel presente i dipinti di Hopper
Hopperiana, quattro fotografi ricreano nel presente i dipinti di Hopper