I depositi della Biblioteca Reale di Torino si aprono virtualmente al pubblico mostrando i capolavori di Leonardo


Sul canale YouTube del MiBACT è disponibile un video per visitare virtualmente i depositi della Biblioteca Reale di Torino, che custodiscono i disegni di Leonardo.

Il deposito della Biblioteca Reale di Torino si apre virtualmente al pubblico: sul canale YouTube del MiBACT è disponibile un video che conduce gli spettatori nelle sale della famosa Biblioteca fondata da Alberto di Savoia Carignano nel 1832.
A presentare l’immenso patrimonio che custodisce è il direttore Giuseppina Mussari: oltre duecentomila libri a stampa, cinquemila cinquecentine, centottanta incunamboli e duemila disegni, di cui molti di Leonardo da Vinci

Nella Biblioteca Reale di Torino è custodita una delle opere più celebri del genio, l’Autoritratto. Il disegno è molto delicato e necessita di lunghi periodi di buio per evitare che la luce comprometta il tratto in pietra rossa, sbiadendolo; per questo motivo è stato esposto molto raramente. Recentemente l’Autoritratto è stato protagonista di un percorso espositivo allestito proprio presso la Biblioteca Reale, in occasione del cinquecentesimo anniversario della scomparsa di Leonardo. 

Oltre a questo capolavoro, il caveau conserva anche un altro importante documento: il Codice sul volo degli uccelli, donato nel 1893 da Teodoro Sabachnikoff al re Umberto I. Il disegno autografo segna l’inizio dello studio di Leonardo sul volo e la struttura degli uccelli, attraverso cui passerà poi a progettare le macchine volanti. 

Il video I disegni di Leonardo da Vinci dei Musei Reali di Torino, dei quali la Biblioteca Reale è parte, rientra nei numerosi contributi che le sedi museali statali hanno condiviso per la campagna La cultura non si ferma, volta a sviluppare l’offerta del patrimonio culturale fruibile da casa. 

A questo link è disponibile il video. 

Nell’immagine: Leonardo da Vinci, Ritratto di vecchio noto come Autoritratto, dettaglio (1515 circa; sanguigna su carta, 33,5 × 21,6 cm; Torino, Biblioteca Reale)

I depositi della Biblioteca Reale di Torino si aprono virtualmente al pubblico mostrando i capolavori di Leonardo
I depositi della Biblioteca Reale di Torino si aprono virtualmente al pubblico mostrando i capolavori di Leonardo


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma