I depositi della Biblioteca Reale di Torino si aprono virtualmente al pubblico mostrando i capolavori di Leonardo


Sul canale YouTube del MiBACT è disponibile un video per visitare virtualmente i depositi della Biblioteca Reale di Torino, che custodiscono i disegni di Leonardo.

Il deposito della Biblioteca Reale di Torino si apre virtualmente al pubblico: sul canale YouTube del MiBACT è disponibile un video che conduce gli spettatori nelle sale della famosa Biblioteca fondata da Alberto di Savoia Carignano nel 1832.
A presentare l’immenso patrimonio che custodisce è il direttore Giuseppina Mussari: oltre duecentomila libri a stampa, cinquemila cinquecentine, centottanta incunamboli e duemila disegni, di cui molti di Leonardo da Vinci

Nella Biblioteca Reale di Torino è custodita una delle opere più celebri del genio, l’Autoritratto. Il disegno è molto delicato e necessita di lunghi periodi di buio per evitare che la luce comprometta il tratto in pietra rossa, sbiadendolo; per questo motivo è stato esposto molto raramente. Recentemente l’Autoritratto è stato protagonista di un percorso espositivo allestito proprio presso la Biblioteca Reale, in occasione del cinquecentesimo anniversario della scomparsa di Leonardo. 

Oltre a questo capolavoro, il caveau conserva anche un altro importante documento: il Codice sul volo degli uccelli, donato nel 1893 da Teodoro Sabachnikoff al re Umberto I. Il disegno autografo segna l’inizio dello studio di Leonardo sul volo e la struttura degli uccelli, attraverso cui passerà poi a progettare le macchine volanti. 

Il video I disegni di Leonardo da Vinci dei Musei Reali di Torino, dei quali la Biblioteca Reale è parte, rientra nei numerosi contributi che le sedi museali statali hanno condiviso per la campagna La cultura non si ferma, volta a sviluppare l’offerta del patrimonio culturale fruibile da casa. 

A questo link è disponibile il video. 

Nell’immagine: Leonardo da Vinci, Ritratto di vecchio noto come Autoritratto, dettaglio (1515 circa; sanguigna su carta, 33,5 × 21,6 cm; Torino, Biblioteca Reale)

I depositi della Biblioteca Reale di Torino si aprono virtualmente al pubblico mostrando i capolavori di Leonardo
I depositi della Biblioteca Reale di Torino si aprono virtualmente al pubblico mostrando i capolavori di Leonardo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER