Finestre sull'Arte - Decima puntata

Lorenzo di Credi

Lorenzo di Credi


La precisione di un artista "finito e pulito ne' suoi lavori"



Puntata 10 - 16 luglio 2012
Durata: 26'29"



Clicca qui per il download diretto


"Fu tanto finito e pulito ne' suoi lavori, che ogni altra pittura a comparazione delle sue parrà sempre abbozzata e mal netta": così Giorgio Vasari descriveva l'arte di Lorenzo di Credi, uno dei protagonisti del Rinascimento fiorentino il cui nome però, nel corso dei secoli, è stato un po' oscurato da quello di più famosi contemporanei come Sandro Botticelli, Leonardo da Vinci e Pietro Perugino. Tutti artisti che tra l'altro studiarono con lui nella bottega del Verrocchio, dove Lorenzo (di cui non conosciamo il vero nome, forse Sciarpelloni o Barducci) si formò. Artista di una rara precisione, qualità che veniva notata già da Vasari, realizzò opere belle ed eleganti, e lavorò soprattutto per committenti privati: per questo le sue opere documentate non sono molte. Non fu soltanto pittore, ma fu anche orafo e scultore (anche se non ci rimangono opere in questi ambiti) e condusse anche attività di restauratore: un artista da scoprire, raccontato per voi da Ilaria e Federico.

Immagine: Madonna con il Bambino e i santi Giuliano e Nicola (particolare), 1494; olio su tavola, 163 x 164 cm; Parigi, Louvre.



Approfondimenti

Lorenzo d'Andrea d'Oderigo, detto anche Lorenzo di Credi (Firenze, tra il 1456 e il 1460 - Firenze, 1536)

Biografia


1456 ca. Nasce intorno a quest'anno da Andrea d'Oderigo, di professione orefice, e Lisa.
1474 Insieme ad altri artisti inizia a lavorare alla Madonna di Piazza di Pistoia commissionata al Verrocchio che affida la realizzazione agli allievi della sua bottega. Sarà però Lorenzo ad avere il ruolo principale nonostante la giovanissima età. L'opera sarà terminata nel 1486.
1480 Lorenzo è attestato presso la bottega del Verrocchio. Attorno allo stesso anno esegue la Madonna con il Bambino oggi conservata a Sanremo.
1485 ca. Realizza l'Annunciazione degli Uffizi e la Dama dei Gelsomini della Pinacoteca Civica di Forlì.
1488 In seguito alla scomparsa del Verrocchio ne eredita la bottega su espressa indicazione del maestro.
1490 In occasione del concorso per la facciata del Duomo di Santa Maria del Fiore, Lorenzo è chiamato a partecipare ai lavori della commissione.
1493 Dipinge intorno a quest'anno la Venere degli Uffizi, la sua unica opera a carattere profano che ci sia rimasta, rinvenuta nel 1869 nella villa medicea di Cafaggiolo nel Mugello.
1494 Realizza la Madonna col Bambino e i santi Giuliano e Nicola oggi conservata al Louvre: si tratta di una delle sue poche opere datate.
1497 Secondo un aneddoto non confermato, attorno a quest'anno Lorenzo avrebbe distrutto tutte le sue opere di carattere profano in occasione di uno dei roghi delle vanità di Girolamo Savonarola. È però pressoché certo che Lorenzo fosse un seguace del frate ferrarese. Nello stesso anno gli viene commissionata l'Adorazione dei Pastori degli Uffizi, terminata tra il 1505 e il 1510.
1501 Esegue un rimaneggiamento sulla Pala di Fiesole del Beato Angelico.
1504 Fa parte della commissione che deve decidere sullo spostamento del David di Michelangelo.
1505 È chiamato a far parte della commissione per il concorso per la cappella di San Zanobi in Santa Maria del Fiore.
1510 ca. Lorenzo esegue la Sacra Conversazione per l'Ospedale del Ceppo di Pistoia, oggi conservata sempre a Pistoia ma presso il Museo Civico.
1510-20 ca. Realizza i dipinti del Cenacolo di Fuligno.
1524 Compie un intervento di restauro sugli affreschi di Paolo Uccello e Andrea del Castagno nel Duomo di Santa Maria del Fiore.
1526 Dipinge il San Michele che si trova nella Sagrestia Vecchia del Duomo di Firenze. L'opera potrebbe essere l'ultima realizzata da Lorenzo di Credi.
1531 Redige il suo testamento e si ritira nel convento di Santa Maria Nuova.
1536 Lorenzo scompare a Firenze.
La biografia dell'artista è disponibile gratuitamente in formato PDF, in modo da poterla scaricare, salvare e stampare! Si tratta di un documento agile e rapido che è possibile scaricare liberamente con il sistema Pay with a tweet: significa che è possibile avere la biografia in cambio di un tweet su Twitter o di un post su Facebook. Per scaricarla clicca sul pulsante qua sotto!
Scarica gratis in cambio di un tweet o di un post su Facebook!
Relazioni


Allievo di: Verrocchio
Guardò a: Leonardo da Vinci - Sandro Botticelli - Fra' Bartolomeo - Hugo van der Goes
Maestro di: Giovanni Antonio Sogliani - Tommaso Lunetti - Michele di Ridolfo del Ghirlandaio
Guardarono a lui: Fra' Bartolomeo - Giuliano Bugiardini - Innocenzo da Imola - Raffaellino del Garbo - Sebastiano Mainardi - Raffaello Botticini - Stefano Lunetti - Giovanni Antonio da Lucoli
Principali mecenati e committenti: famiglia Medici - famiglia Mascalzoni - Jacopo Borgianni

Immagini



Madonna di Piazza, commissionata al Verrocchio (1474-86 ca.; Pistoia, Duomo)
Madonna col Bambino (1480 ca.; Coldirodi, Sanremo, Pinacoteca Rambaldi)
Madonna Dreyfus, attribuita anche a Leonardo da Vinci (datazione incerta, forse 1475-80 ca.; Washington, National Gallery)
Annunciazione (1480-85 ca.; Firenze, Uffizi)
Madonna con il Bambino e i santi Giuliano e Nicola (1494; Parigi, Louvre)
Adorazione del Bambino (1490-95 ca.; Firenze, Galleria dell'Accademia)
Madonna col Bambino e san Giovannino (1490-95 ca.; Firenze, Uffizi)
Venere (1493; Firenze, Uffizi)
Adorazione dei pastori (1497-1505/10 ca.; Firenze, Uffizi)
Sacra Conversazione (1501 ca.; Pistoia, Museo Civico)
Opere del cenacolo di Fuligno: Annunciazione - Noli me tangere - Madonna con San Giovanni - Cristo e la samaritana (1510-20 ca.; Firenze, Cenacolo di Fuligno)
San Michele (1526; Firenze, Duomo, Sagrestia Vecchia)
Dama dei Gelsomini (1485-90 ca.; Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica)
Ritratto femminile (1490-95 ca.; New York, Metropolitan Museum)


Altre immagini:
Web Gallery of Arts.


Libri da leggere


  • Gigetta Dalli Regoli, Lorenzo di Credi, Edizioni di Comunità, 1966 (nonostante sia un libro datato è pressoché l'unica monografia su Lorenzo di Credi. Dal momento che non è facile da reperire in commercio, consigliamo di consultare il sito www.sbn.it per trovare la biblioteca più vicina che lo abbia disponibile.
  • Gigetta Dalli Regoli, Verrocchio, Lorenzo di Credi, Francesco di Simone Ferrucci, 5 continents editions, 2003.


Mostre e musei da visitare


  • Firenze, Uffizi
  • Firenze, Galleria dell'Accademia
  • Firenze, Cenacolo di Fuligno
  • Firenze, Duomo
  • Pistoia, Museo Civico
  • Pistoia, Duomo
  • Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica
  • Coldirodi, Sanremo (IM), Pinacoteca Rambaldi
  • Venezia, Fondazione Querini Stampalia
  • Parigi, Louvre
  • Dresda, Gemäldegalerie
  • New York, Metropolitan Museum






I libri e i musei indicati nella pagina non vogliono fornire un panorama esaustivo sull'artista ma sono indicativi per poter approfondire i contenuti della trasmissione.




Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Arte antica     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Barocco     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Genova     Roma    

Strumenti utili