Achille Lauro diventa il David di Michelangelo: l'opera di Giulio Marchetti


Achille Lauro come il David di Michelangelo: è così che il popolare cantante, fresco vincitore di “Una voce per San Marino”, viene visto dal digital artist Giulio Marchetti.

Il cantante Achille Lauro come il David di Michelangelo. È così che il popolare personaggio, reduce dalla partecipazione al Festival di Sanremo con il brano Domenica e dalla vittoria al festival Una voce per San Marino che gli consentirà di partecipare all’Eurovision Song Contest come portacolori della repubblica del Titano, è stato ritratto dall’artista Giulio Marchetti.

Al suo ritorno a Milano c’era ad attenderlo il quadro di Marchetti, intitolato David Lauro, opera con cui l’artista, illustratore e poeta romano, classe 1982, ha voluto “rivisitare la classicità, come aggiornamento dei canoni, per rappresentare una nuova estetica. Quella dei nuovi miti”. L’opera intende infatti proporre un accostamento grafico e semantico tra il David di Michelangelo, simbolo di perfezione estetica ed artistica nella classicità, ed Achille Lauro, idolo moderno che, nella visione di Marchetti, esprime gli stessi apicali livelli artistici.

Giulio Marchetti aveva già fatto parlare di sé a livello nazionale, quando a Natale 2020 uscì su la Repubblica con Dramazon, opera provocatoria che trasmetteva la sua visione del Natale contemporaneo (un tir di Amazon, o meglio di “Dramazon”, in procinto di investire Babbo Natale). L’opera ha rappresentato l’essordio di Marchetti nella digital art ed è stata seguita per San Valentino da Modern Heart e da Easteria per Pasqua.

Marchetti si è rivolto al mondo della digital art dopo la pandemia, dopo aver pubblicato sei libri di poesia ed ottenuto numerosi riconoscimenti. In particolare l’ultima pubblicazione, Specchi ciechi (2020), gli ha fruttato il primo posto al Premio Nabokov ed al Premio Letterario Internazionale Città di Sassari. Con la sua arte, Marchetti entra nel campo della critica sociale per rilevare le contraddizioni del nostro tempo. Al suo attivo, tra i tanti lavori, anche una collaborazione con il produttore di Achille Lauro, Boss Doms, incentrata sull’opera Relax (che denuncia satiricamente l’abuso di psicofarmaci). L’artista si dice pronto a riservare nuove sorprese.

David Lauro di Giulio Marchetti (2022)
David Lauro di Giulio Marchetti (2022)
Achille Lauro posa con l'opera di Giulio Marchetti
Achille Lauro posa con l’opera di Giulio Marchetti

Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Palermo, rischia di sparire l'opera “Uwe ti ama” di Uwe Jäntsch, simbolo della Vucciria
Palermo, rischia di sparire l'opera “Uwe ti ama” di Uwe Jäntsch, simbolo della Vucciria
Una statua per Margherita Hack a Milano: ecco gli otto progetti, tutti di donne
Una statua per Margherita Hack a Milano: ecco gli otto progetti, tutti di donne
Uffizi, entra nelle collezioni l'Autoritratto al buio di Lorenzo Puglisi
Uffizi, entra nelle collezioni l'Autoritratto al buio di Lorenzo Puglisi
Anche alla Biennale di Venezia ci saranno NFT: saranno al Padiglione del Camerun
Anche alla Biennale di Venezia ci saranno NFT: saranno al Padiglione del Camerun
David Hockney illumina con la sua alba digitale cinque città del mondo
David Hockney illumina con la sua alba digitale cinque città del mondo
Per la Giornata della Poesia, a Milano una performance-omaggio ad Alda Merini, di Andrea Bianconi
Per la Giornata della Poesia, a Milano una performance-omaggio ad Alda Merini, di Andrea Bianconi