Damon Zucconi è vincitore dell'OGR Award 2022. Per la prima volta un NFT entra nella collezione CRT


È Damon Zucconi il vincitore della quarta edizione dell’OGR Award promosso da Artissima e dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT. Per la prima volta un NFT entra nella collezione CRT.

Vincitore della quarta edizione dell’OGR Award promosso da Artissima e dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT è Damon Zucconi (Bethpage, New York, 1985) della galleria VEDA di Firenze. È stato selezionato tra cinque artisti, scelti da un comitato internazionale durante la scorsa edizione di Artissima, a cui è stato assegnato un contributo di produzione per realizzare ciascuno un’opera digitale da registrare su blockchain tramite NFT. A ciascun artista è stato messo a disposizione un budget di 8mila euro per la produzione dell’opera. I cinque artisti (Darren Bader, Claudia Comte, Matteo Nasini, Sarah Ortmeyer, Damon Zucconi) hanno presentato dunque cinque opere NFT su una piattaforma digitale dedicata a cura di Artshell. In occasione di quest’edizione, l’OGR Award ha dialogato con il progetto Surfing NFT, esordio progettuale della piattaforma Beyond Production che vede Artissima e Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT avviare ogni anno una riflessione sulle tendenze più innovative dell’arte contemporanea. È infatti la prima volta che la collezione della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT si apre agli NFT.

L’opera NFT vincitrice, dal titolo Counting Frame, sarà acquisita dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT ed entrerà nella sua collezione. Il premio è stato assegnato da una giuria internazionale composta da Carolyn Christov- Bakargiev, direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli, Daniel Birnbaum, direttore artistico di Acute Art a Londra, Hans Ulrich Obrist, direttore artistico di Serpentine Galleries a Londra, Senior Advisor di LUMA a Arles e Senior Artistic Advisor di The Shed a New York, Samuele Piazza, senior curator di OGR Torino.

"La giuria premia unanimemente Damon Zucconi, rappresentato dalla galleria VEDA di Firenze, per come il suo NFT evoca la storia del calcolo attraverso l’abaco, un oggetto fisico trasformato in qualcosa di immateriale che richiama alla mente il nostro mondo composto da bit e codici“, questa la motivazione. ”C’è qualcosa di surreale nel modo in cui questa opera mette insieme i primi abachi, che lo spettatore vede con i propri occhi, e la capacità digitale di calcolare numeri infinitamente grandi, sottolineando così i diversi modi in cui attribuiamo valore ai numeri. In Counting Frame, Zucconi usa l’abaco come un modo per ancorare le possibilità contemporanee di visione, produzione e distribuzione a tecniche e strumenti antichi. L’abaco diventa ipnotico, ammaliante, catturando la nostra attenzione in un loop infinito".

La giuria ha assegnato inoltre una speciale menzione d’onore a Matteo Nasini della galleria Clima di Milano: “L’artista è un maestro di una sofisticata pratica digitale che, attraverso il rendering, trasforma una piccola immagine in qualcosa che ci permette di sperimentare l’universo, rendendo Nasini un ’costruttore di mondi’”.

"Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT si apre agli NFT. Sono lieta di congratularmi con Damon Zucconi, vincitore della quarta edizione degli OGR Award: la sua Counting Frame realizzata tramite Non Fungible Token e tecnologia blockchain, entra ora a far parte della nostra storica collezione e sarà messa a disposizione delle OGR", commenta Anna Ferrino, presidente della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT. "Un premio prestigioso che, oltre a rafforzare la forte sinergia che lega Fondazione Arte CRT ad Artissima e alle OGR, rappresenta l’ultima tappa di una sfida iniziata lo scorso autunno in occasione della fiera torinese, quando Ilaria Bonacossa ci propose di sostenere la piattaforma concettuale Beyond production. Questa, declinata in Surfing NFT, ha dato vita a un progetto all’avanguardia e coerente con la mission di Fondazione Arte CRT, da sempre in prima linea nell’esplorazione delle nuove frontiere creative sperimentali".

Immagine: Damon Zucconi, Counting Frame, dettaglio (2022). Su gentile concessione dell’artista e della galleria VEDA, Firenze

Damon Zucconi è vincitore dell'OGR Award 2022. Per la prima volta un NFT entra nella collezione CRT
Damon Zucconi è vincitore dell'OGR Award 2022. Per la prima volta un NFT entra nella collezione CRT


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Roma, guardie svizzere gay in un'opera di street art sulle ingerenze della Chiesa
Roma, guardie svizzere gay in un'opera di street art sulle ingerenze della Chiesa
A Foggia il murale animato di Viola Gemundo dedicato alle donne molestate
A Foggia il murale animato di Viola Gemundo dedicato alle donne molestate
Alle Terme di Diocleziano la Commedia Umana di Ai Weiwei, monumentale lampadario in vetro di Murano
Alle Terme di Diocleziano la Commedia Umana di Ai Weiwei, monumentale lampadario in vetro di Murano
I finalisti della terza edizione del MAXXI Bulgari Prize. Ecco chi sono
I finalisti della terza edizione del MAXXI Bulgari Prize. Ecco chi sono
Edoardo Tresoldi realizzerà un colonnato di rete metallica permanente a Reggio Calabria
Edoardo Tresoldi realizzerà un colonnato di rete metallica permanente a Reggio Calabria
Palermo, a Palazzo Branciforte il Seme d'arancia su Terre di Sicilia di Emilio Isgrò
Palermo, a Palazzo Branciforte il Seme d'arancia su Terre di Sicilia di Emilio Isgrò