Musica e arte contemporanea: Diodato gira il nuovo videoclip davanti all'opera di Tresoldi


Per il videoclip del suo nuovo singolo ’Fino a farci scomparire’, Diodato ha scelto un’installazione di Edoardo Tresoldi come ambientazione.

Il nuovo videoclip del cantante Diodato (Antonio Diodato; Aosta, 1981) porta sugli schermi dei suoi fan un interessante connubio tra musica e arte contemporanea, molto apprezzato dagli amanti dell’una e dell’altra forma d’arte. Per il video del nuovo singolo Fino a farci scomparire, pubblicato sulle piattaforme lo scorso 21 dicembre, Diodato ha infatti scelto come ambientazione la mostra Back to nature, tenutasi al Parco di Villa Borghese a Roma dal 15 settembre al 13 dicembre 2020, a cura di Costantino D’Orazio. In particolare, per buona parte del video si vede Diodato ballare davanti e dentro Etherea, installazione di Edoardo Tresoldi (Milano, 1987) che dialoga con gli alberi del parco dei Daini. Si tratta di una grande scultura trasparente e abitabile, realizzata col filo metallico tipico della poetica dell’artista lombardo, che rappresenta peraltro la prima installazione pubblica di Tresoldi a Roma.

“Ho avuto il privilegio di poter interagire con l’opera di uno degli artisti che amo di più, Edoardo Tresoldi”, ha dichiarato Diodato. “La sua Etherea mi ha fatto pensare a quel tempio che gli amanti costruiscono nella loro vita insieme e che, quando una storia finisce, pian piano si dissolve, alleggerendosi del peso delle aspettative, delle proiezioni future, delle nostre paure e incertezze. In quel momento, è possibile rivederne il tratto iniziale, ambizioso, bellissimo, sospeso. Una Roma silenziosa mi ha portato davanti a questa meraviglia che era custodita tra gli alberi di Villa Borghese, in cui ho visto una sorta di monolito kubrickiano capace di piegare il tempo, punto di congiunzione tra passato, presente e futuro che ha acceso in me una danza catartica e liberatoria”.

Fino a farci scomparire è contenuta nell’album Che vita meravigliosa (Carosello Records), già riconosciuto disco d’oro: il disco include anche la canzone Fai rumore con cui Diodato ha vinto il Festival di Sanremo 2020. Il video, prodotto da Borotalco tv in collaborazione con Pulse films, vede la regia di Laszlo Molnar e Giacomo Citro.

Musica e arte contemporanea: Diodato gira il nuovo videoclip davanti all'opera di Tresoldi
Musica e arte contemporanea: Diodato gira il nuovo videoclip davanti all'opera di Tresoldi


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma