icona cancella
icona full screen
icona audio

Il Terzo Paradiso di Pistoletto arriva a Courmayeur, realizzato con tronchi di abete


Nuova tappa per il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto: la celebre installazione dell’artista piemontese adesso arriva anche a Courmayeur, in una versione interamente realizzata con tronchi di abete. 

È stata presentata al pubblico questa mattina a Courmayeur (Val d’Aosta) l’installazione di Michelangelo Pistoletto dedicata al Terzo Paradiso. La Val Ferret, dove si trova la cittadina valdostana, è diventata così una delle ambasciatrici del progetto culturale con cui Pistoletto, uno dei più importanti artisti italiani viventi, diffonde nel mondo un simbolo potente di pace e rigenerazione

L’installazione, realizzata interamente con tronchi di abete locali, misura 54 metri, ed è stata concepita per durare almeno quindici anni. Per realizzarla sono stati utilizzati tronchi già tagliati, quindi non è stato necessario l’abbattimento di piante: i ceppi sono stati posizionati e in alcuni casi coperti con dischi di acciaio specchiante. L’opera nasce per ispirare una trasformazione della società, riassumendo in un unico segno (due cerchi esterni, un cerchio centrale) la complessità dell’esistente: dall’unione tra i poli opposti della natura e dell’artificio scaturisce uno spazio liminale carico di potenzialità, generatore di rinascita. 

“Il Terzo Paradiso”, spiega Pistoletto, “vuole sottolineare il nesso tra il cielo e la terra e le sue biodiversità, così come il senso della misura, della proporzione, dell’armonia, da applicare non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi ed etici. Il Terzo Paradiso significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza”.

Courmayeur e la Val Ferret entrano così a fare parte di una rete di località che si estende da Addis Abeba a Tokyo, da Medellin a Sarajevo, passando per varie città italiane, e che attraverso la presenza del Terzo Paradiso di Pistoletto intende promuovere armonia, sostenibilità e rispetto per l’ambiente

Il Terzo Paradiso di Pistoletto arriva a Courmayeur, realizzato con tronchi di abete
Il Terzo Paradiso di Pistoletto arriva a Courmayeur, realizzato con tronchi di abete


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Stefano Cescon  il vincitore dell'VIII edizione del Premio Cramum
Stefano Cescon il vincitore dell'VIII edizione del Premio Cramum
Firenze, torna l'arte contemporanea in Piazza della Signoria: l'opera site specific di Francesco Vezzoli
Firenze, torna l'arte contemporanea in Piazza della Signoria: l'opera site specific di Francesco Vezzoli
Pietrasanta, hotel con collezione d'arte contemporanea apre alle visite guidate
Pietrasanta, hotel con collezione d'arte contemporanea apre alle visite guidate
Biennale di Venezia, Leoni d'Oro speciali a Calvesi, Celant, Enwezor e Gregotti
Biennale di Venezia, Leoni d'Oro speciali a Calvesi, Celant, Enwezor e Gregotti
Venezia, con la mostra CHUTZPAH apre nuovo spazio per l'arte alle Procuratie Vecchie
Venezia, con la mostra CHUTZPAH apre nuovo spazio per l'arte alle Procuratie Vecchie
Un enorme teschio colorato in una chiesa del Seicento: la mostra di Okuda San Miguel a Bologna
Un enorme teschio colorato in una chiesa del Seicento: la mostra di Okuda San Miguel a Bologna



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020