Sardegna, artista crea enorme scritta VAGINA in un campo


In Sardegna un artista, AMADAMA, ha creato una enorme scritta ’VAGINA’ in un campo vicino alla città di San Gavino Monreale.

In Sardegna è comparsa un’enorme scritta “VAGINA” in un campo nei pressi di San Gavino Monreale (provincia del Sud Sardegna). È un intervento di un artista anonimo che si fa chiamare “AMADAMA” e che afferma che la scritta è un’opera d’arte (intitolata Unknown). L’intento di AMADAMA è quello di porre al centro dell’attenzione una parola, utilizzata peraltro in più di 50 lingue del mondo, che sarebbe considerata tabù. “Persino le donne”, dice l’artista, “faticano ad utilizzare la parola e scelgono sinonimi, vezzeggiativi, espressioni delicate o colorite, sfuggendo da un imbarazzo collettivo che la società ha creato negli anni e non ha mai abbandonato”. Una provocazione, dunque, tesa a sfidare lo spettatore.

Il campo, fa sapere l’artista, diventa parte dell’opera, luogo all’attenzione del mondo dell’arte. La scritta mira ad una “valorizzazione della forza generatrice della terra non coltivata. Il terreno agricolo vessato dalla siccità causata dall’incuria delle reti idriche italiane ed europee rilancia un messaggio al diritto materno della terra che chiede la possibilità di compiere il suo ruolo naturale. Sineddoticamente, il campo sta alla terra come la vagina sta alla madre, creando un urlo al cielo della madre terra, calpestata, metaforicamente e non, dall’uomo”. AMADAMA vuole così rimarcare e confermare come elemento centrale dell’opera una parola universale, caratterizzata dal farsi portatrice delle istanze di un femminismo semplice ed estraneo alla retorica comunicativa.

“La rottura con il passato, togliendo la sacralità al solco nel terreno e rendendo sacro non più il mezzo, ma il contenuto semantico e metaforico”, conclude l’artista, “rompe ogni seriosità che il mondo dell’arte vanta come mezzo arroccante ed esclusivo”. AMADAMA vuole anche giocare con l’ambiente dell’arte contemporanea e la necessità di incasellare ogni opera mostrando il contrasto fra semplicità formale e potenza di contenuto, lanciando un’istigazione allo spettatore con la stessa potenza sintetica di una prima pagina di giornale. L’opera, infine, è destinata a svanire nel tempo. Il tempo, le piogge, il vento la consumano, creando un’opera estranea ai circuiti istituzionali.

Sardegna, artista crea enorme scritta VAGINA in un campo
Sardegna, artista crea enorme scritta VAGINA in un campo


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Una nuova opera per Arte Sella: è The Journey, realizzata da giovani studenti
Una nuova opera per Arte Sella: è The Journey, realizzata da giovani studenti
Il progetto di Luca Rossi per portare Olafur Eliasson a casa di tutti
Il progetto di Luca Rossi per portare Olafur Eliasson a casa di tutti
Achille Lauro diventa il David di Michelangelo: l'opera di Giulio Marchetti
Achille Lauro diventa il David di Michelangelo: l'opera di Giulio Marchetti
La Triennale di Milano ricostruisce la Casa Lana di Ettore Sottsass
La Triennale di Milano ricostruisce la Casa Lana di Ettore Sottsass
Artissima si butta sugli NFT: borse da 8.000 artisti a cinque artisti che vorranno crearli
Artissima si butta sugli NFT: borse da 8.000 artisti a cinque artisti che vorranno crearli
Venezia, volano droni nella chiesa sconsacrata. È la performance di Drift
Venezia, volano droni nella chiesa sconsacrata. È la performance di Drift