A Modena la BPER Banca espone un ritratto di Tiziano poco noto al grande pubblico


A Modena BPER Banca espone nei locali de ’La Galleria’ un ritratto poco noto di Tiziano che raffigura il condottiero Gabriele Tadino.

Da venerdì 4 maggio 2018, presso La Galleria di BPER Banca a Modena, è in programma l’esposizione di un ritratto di Tiziano Vecellio (Pieve di Cadore, 1488 circa - Venezia, 1576) poco noto al grande pubblico: si tratta del Ritratto del comandante Gabriele Tadino, già parte della raccolta della Cassa di Risparmio di Ferrara. Si tratta di un’opera realizzata nel 1538 che raffigura il condottiero Gabriele Tadino (Martinengo, 1476-1469 - Venezia, 1543), di tre quarti com’era tipico dei ritratti ufficiali di Tiziano, mentre sullo sfondo si apre un paesaggio di campagna e sulla parete alle spalle del protagonista notiamo l’iscrizione che ne esplicita l’identità. La parte destra del volto è in ombra per non far risaltare il fatto che a Gabriele Tadino manchi un occhio, perso a causa di un colpo di archibugio che lo raggiunse durante uno scontro con la flotta turca di Solimano il Magnifico durante la difesa dell’isola di Rodi, all’epoca parte dei domini veneziani (l’isola cadde in mano ottomana nel 1522). Il personaggio indossa il tipico abito dei Cavalieri Ospitalieri, che prima di trasferirsi a Malta mantennero la loro sede proprio a Rodi, fino all’occupazione turca.

La presentazione del dipinto si inserisce nell’ambito del progetto La Galleria. Collezione e Archivio Storico di BPER che, afferma il presidente della banca, Pietro Ferrari, “è riuscito a rafforzare ulteriormente, con una proposta di alto livello culturale, il rapporto positivo che lega il nostro Istituto a Modena e ai suoi cittadini”. Con l’esposizione del dipinto, si legge nella presentazione della mostra, “BPER Banca prosegue il suo impegno nell’ambito culturale, promuovendo e offrendo un’opera d’arte nota agli studiosi, ma non ancora conosciuta dal grande pubblico. Valorizzazione e fruibilità sono i valori su cui poggia questo progetto culturale, che intende far conoscere i capolavori della collezione artistica di BPER Banca, sviluppando sempre più un approccio maturo nella gestione dei beni artistici”. L’esposizione del ritratto di Gabriele Tadino è accompagnata dall’uscita di un apparato di studio curato da Lucia Peruzzi.

Nell’immagine: Tiziano, Ritratto di Gabriele Tadino (1538; olio su tela; Modena, Collezione BPER Banca)

A Modena la BPER Banca espone un ritratto di Tiziano poco noto al grande pubblico
A Modena la BPER Banca espone un ritratto di Tiziano poco noto al grande pubblico


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER