Petali di fiori di ciliegio creati con sale: la suggestiva installazione di Motoi Yamamoto


Al Setouchi City Art Museum una suggestiva installazione di Motoi Yamamoto che crea un tappeto bianco di petali di fiori di ciliegio fatti con sale. 

Una grande e suggestiva installazione con petali di ciliegio creati con sale: si tratta della personale dell’artista giapponese Motoi Yamamoto (Onomichi, 1966), già noto per le immense installazioni di sale, allestita fino al 5 maggio 2021 presso il Setouchi City Art Museum (Okayama). 

La mostra dal titolo Sakura Shibefuru – Falling cherry petals presenta installazioni artistiche sul tema dei fiori di ciliegio e opere bidimensionali che risalgono al 1995, punto di partenza del lavoro dell’artista. Sul pavimento sono infatti sparsi oltre centomila petali di fiori di ciliegio costituiti solamente di sale. Il titolo della mostra Sakurashibefuru rimanda a un haiku che descrive la tarda primavera: petali di fiori di ciliegio che cadono. Gli stami rossi e viola che cadono indicano infatti il termine della stagione della fioritura, ma anche una riflessione proiettata verso il futuro, alla nuova vegetazione e all’estate che si avvicina. 

Più di 100mila petali di sale creati con minuzia uno ad uno da Yamamoto per dare vita a un enorme tappeto bianco che assume anche un significato intimo per l’artista: “Vorrei pensare ai ciliegi in piena fioritura, ai fusti spessi, ai rami flessuosi e alle radici forti, che in un lungo periodo di tempo hanno prodotto strati di petali di sale e innumerevoli boccioli. Voglio imprimere ancora una volta i preziosi ricordi nel mio cuore”.

© 2021 Motoi Yamamoto

Petali di fiori di ciliegio creati con sale: la suggestiva installazione di Motoi Yamamoto
Petali di fiori di ciliegio creati con sale: la suggestiva installazione di Motoi Yamamoto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma