Storica dell'arte italo-olandese emigrata in Scozia scopre il più antico disegno che raffigura Venezia


La storica dell’arte italiana Sandra Toffolo scopre il più antico disegno raffigurante la città di Venezia.

È stato scoperto a Firenze il più antico disegno conosciuto dov’è raffigurata la città di Venezia: autrice dell’importante ritrovamento è Sandra Toffolo, giovane storica dell’arte italo-olandese che lavora come ricercatrice all’Università di Saint Andrews in Scozia. L’immagine di Venezia fa parte di un manoscritto che contiene il resoconto di viaggio di Niccolò da Poggibonsi, un pellegrino che ha viaggiato a Gerusalemme tra il 1346 e il 1350, mentre la scoperta dell’immagine risale al maggio del 2019, quando Sandra Toffolo si trovava alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, dove ha condotto la sua ricerca sulla rappresentazione di Venezia nel Rinascimento: i risultati dello studio sono stati però resi noti solo nelle ultime ore. Da maggio fino a fine anno, infatti, la studiosa ha trascorso mesi di lavoro per fare le dovute verifiche sulla sua scoperta.

Il manoscritto di Niccolò da Poggibonsi è stato compilato probabilmente al suo ritorno in Italia, nel 1350, e il disegno di Venezia, tracciato a penna, accompagna una descrizione della città. Toffolo ritiene che questa illustrazione sia la più antica veduta di Venezia tra quelle note: di meno recente c’è soltanto la mappa di fra’ Paolino, un frate francescano di Venezia, che la realizzò attorno al 1330. Ma non si conoscevano vedute dello stesso periodo.

Sul disegno di Niccolò da Poggibonsi sono presenti diversi segni lasciati con spille e aghi, che rivelano il fatto che l’immagine ha conosciuto una certa diffusione: si pensa infatti che il disegno sia stato trasferito su altri supporti con la tecnica dello spolvero. “La presenza dei segni di ago è una forte indicazione del fatto che questa veduta è stata copiata”, suggerisce Sandra Toffolo. “Infatti, ci sono molte immagini in manoscritti e anche in alcuni antichi volumi a stampa che sono chiaramente basate sull’immagine del manoscritto di Firenze”.

Questa scoperta, conclude Toffolo, “ha importanti conseguenze per le nostre conoscenze sulla raffigurazione di Venezia, dal momento che dimostra che Venezia, già in tempi molto antichi, esercitava un grande fascino sui contemporanei”.

Sandra Toffolo è una storica dell’arte olandese d’origini italiane le cui ricerche si concentrano sulla storia dell’arte italiana nel Rinascimento con particolare riferimento a Venezia e ai territori dell’antica Repubblica di Venezia. Ha ottenuto la laurea in storia dell’arte all’Università di Nimega in Olanda nel 2007, e ha studiato anche all’Università per Stranieri di Perugia, all’Università di Perugia e all’Università di Firenze. Nel 2013 ha ottenuto il dottorato in storia allo European University Institute di Fiesole.

Nell’immagine sotto, l’immagine di Venezia (manoscritto BNCF II.IV.101, fol. 1v). A destra, Sandra Toffolo.

Storica dell'arte italo-olandese emigrata in Scozia scopre il più antico disegno che raffigura Venezia
Storica dell'arte italo-olandese emigrata in Scozia scopre il più antico disegno che raffigura Venezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER