Coronavirus, in Austria i musei potrebbero riaprire da metà maggio


I musei in Austria riapriranno con tutta probabilità da metà maggio: è quanto ha annunciato ieri il governo austriaco. Con, a oggi, 14.623 casi su una popolazione di 8,9 milioni di abitanti (1 caso ogni 608 abitanti) l’Austria è stata finora colpita meno dell’Italia (1 caso ogni 349 abitanti), ma si trova in lockdown dal 16 marzo, anche se si tratta di misure restrittive più leggere rispetto alle nostre (le persone possono uscire di casa per fare attività all’aperto, anche se da soli o in compagnia di persone con cui si condivide l’abitazione). Le misure saranno però allentate nei prossimi giorni: alcuni negozi, per esempio, stanno già riaprendo.

“Da metà maggio”, ha dichiarato il vice cancelliere Werner Kogler, “i luoghi dell’arte e della cultura, a cominciare dai musei, potranno riaprire”. Lo stesso potrebbe accadere alle biblioteche, seppur con restrizioni per evitare che si creino situazioni di aggregazione (non verranno dunque riaperte le sale lettura). Non è stato però ancora definito il giorno esatto. L’indicazione per i musei tuttavia non sarà un obbligo: la direttrice del Kunsthistorisches Museum, Sabine Haag, ha già fatto sapere, ribadendo quanto comunicato in una nota dello scorso 9 aprile, che la riapertura del grande museo di Vienna è prevista, con tutta probabilità, per il 1° luglio.

Per quanto riguarda invece i grandi eventi musicali (festival, concerti e simili), nessuna speranza: il divieto, inizialmente in vigore fino alla fine di giugno, è stato esteso fino al 31 agosto. Concerti minori (dove è possibile cioè garantire la distanza minima tra le persone) potranno essere invece ammessi a partire da luglio. I musicisti potranno invece riprendere a suonare nelle sale prova a partire dal 1° giugno, mentre le prove individuali saranno ammesse a partire dal 18 maggio: questo, tuttavia, vale solo per i professionisti, mentre i musicisti dilettanti non sono ancora autorizzati a provare in gruppo.

Nella foto: il Kunsthistorisches Museum di Vienna

Coronavirus, in Austria i musei potrebbero riaprire da metà maggio
Coronavirus, in Austria i musei potrebbero riaprire da metà maggio


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER