Baltimora, rimossa con funi e gettata in mare la statua di Cristoforo Colombo


Un’altra statua raffigurante Cristoforo Colombo è stata abbattuta dall’onda delle proteste del Black Lives Matter. È successo ieri a Baltimora.

Un gruppo di manifestanti a Baltimora ha preso di mira una statua che raffigurava Cristoforo Colombo, rovesciandola e rimuovendola dalla sua collocazione: si tratta dell’ultimo monumento su cui si è abbattuta l’onda delle proteste antirazziste del Black Lives Matter a seguito dell’uccisione di George Floyd, l’afroamericano ucciso a Minneapolis lo scorso 25 maggio durante un fermo di polizia. 

I manifestanti hanno rimosso dal piedistallo, utilizzando delle funi, la statua del noto personaggio che si trovava nei pressi della Little Italy di Baltimora e durante la notte l’hanno trasportata nel vicino porto per poi gettarla in mare.

L’episodio si è verificato il 4 luglio, proprio nel giorno in cui ricorreva l’anniversario della Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti d’America, e ad essere abbattuta è stata la statua dedicata a colui che scoprì l’America. L’accusa mossa contro Cristoforo Colombo è di essere stato responsabile del genocidio e dello sfruttamento delle popolazioni native. Già altre statue raffiguranti il celebre personaggio sono state vandalizzate e distrutte negli Stati Uniti.

Donald Trump, nel corso delle celebrazioni del 4 luglio, ha dichiarato: “Difenderemo, proteggeremo e preserveremo lo stile di vita americano iniziato nel 1492 con la scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo e insieme combatteremo per il sogno americano. Non permetteremo alla folla arrabbiata di buttare giù le nostre statue, cancellare la nostra storia, indottrinare i nostri bambini e calpestare le nostre libertà”.  

Ph.Credit Baltimore Sun

Baltimora, rimossa con funi e gettata in mare la statua di Cristoforo Colombo
Baltimora, rimossa con funi e gettata in mare la statua di Cristoforo Colombo


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma