Basilea, bambina di tre anni rompe opera da cinquantamila euro ad Art Basel


Una bambina di tre anni ha rotto una scultura di Katharina Fritsch ad Art Basel. Ma secondo la galleria l’opera non ha subito danni.

Incidente ad Art Basel, una delle fiere d’arte contemporanea più importanti del mondo: una bambina di tre anni ha infatti distrutto una scultura dell’artista tedesca Katharina Fritsch, intitolata Fliege, del 2000. Una mosca (questo significa “Fliege” in tedesco) in plastica verniciata di nero, grande una trentina di centimetri. La piccola, sfuggita al controllo della madre, si è avventata sull’opera che era esposta allo stand della galleria statunitense Matthew Marks facendola cadere dalla base e rompendo le ali.

A riportare la notizia è l’agenzia svizzera NAU. La galleria non ha però voluto rilasciare maggiori informazioni circa l’entità del danno subito dall’opera, che ha una stima di 56mila franchi svizzeri (circa 50mila euro). C’è però da sottolineare come gli organizzatori di Art Basel abbiano riportato alla stampa che, secondo la galleria, in realtà l’opera non risulterebbe danneggiata. Forse per questa volta potrebbe essere andata bene...

Nell’immagine: la scultura Fliege di Katharina Fritsch.

Basilea, bambina di tre anni rompe opera da cinquantamila euro ad Art Basel
Basilea, bambina di tre anni rompe opera da cinquantamila euro ad Art Basel


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER