Banksy riconosce ufficialmente una sua opera a Borodyanka in Ucraina


Arriva la conferma di Banksy dopo che nei giorni scorsi sono state pubblicate immagini di murales a lui attribuiti a Borodyanka, in Ucraina. L’immagine che l’artista si attribuisce è però una sola.

Sono molto probabilmente di Banksy i murales comparsi a Borodyanka, in Ucraina: lo street artist britannico ha confermato a suo modo, ovvero pubblicando l’immagine di un’opera sul suo profilo Instagram commentando laconicamente con due parole: “Borodyanka, Ucraina”. Si tratta però di un’opera diversa rispetto ai murales che erano stati fotografati martedì sera dal fotoreporter Ed Ram, e poi rilanciate sui social.

Inizialmente, infatti, i murales fotografati erano due: un bambino che stende il presidente russo Vladimir Putin durante un incontro di judo, e due bambini che giocano con un cavallo di Frisia. Banksy ha pubblicato invece la foto di un altro murale, una ginnasta che esegue una figura, lasciata sopra il muro di un edificio in macerie. Per il momento, dunque, l’unica opera sicuramente sua è quella da lui ufficialmente riconosciuta. Sarebbero però in tutto cinque le opere a lui riconducibili che sono state trovate a Borodyanka e in altre due località: una a Irpin e una a Hostomel. Sempre fotografate da Ed Ram, fotoreporter che da tempo è sulle tracce di Banksy.

Banksy riconosce ufficialmente una sua opera a Borodyanka in Ucraina
Banksy riconosce ufficialmente una sua opera a Borodyanka in Ucraina


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER