Christopher Walken ha distrutto di proposito un murale di Banksy a Bristol


Il popolare attore Christopher Walken ha distrutto di proposito un murale di Banksy a Bristol nell’ultimo episodio di una serie televisiva andata in onda sulla BBC. 

Tutto vero: il popolare attore Christopher Walken ha distrutto di proposito un murale di Banksy a Bristol. Walken, noto soprattutto per l’indimenticabile ruolo ne Il cacciatore che gli è valso nel 1979 l’Oscar al miglior attore non protagonista, ma anche per numerosi film di grande successo (Cortesie per gli ospiti, Prova a prendermi, Batman - Il ritorno, Il mistero di Sleepy Hollow e molti altri), ha preso un rullo e ha cancellato uno dei famosissimi ratti di Banksy che si trovano nella città natale dello street artist inglese. L’azione è stata registrata per l’episodio finale di una serie della BBC, The Outlaws, andata in onda mercoledì scorso sulla tv inglese: Walken è l’attore protagonista.

The Outlaws, scritta e diretta da Stephen Merchant, è una serie appartenente al genere dark comedy che racconta le vicende di un gruppo di delinquenti condannati a prestare lavori di pubblica utilità a Bristol, e la loro routine quotidiana viene sconvolta, come in una lista innumerevole di grandi classici del cinema e della tv d’azione, dal ritrovamento di una borsa piena di soldi, che è però cercata da personaggi loschi e molto pericolosi. Walken, nella serie, interpreta Frank, un piccolo criminale americano che vive a Bristol con la figlia e i nipoti: nell’episodio in cui lo si vede cancellare il murale di Banksy, al personaggio di Walken, impegnato nel suo lavoro quotidiano, viene ordinato dall’assistente sociale che lo segue di cancellare i graffiti, nonostante Frank faccia presente che il ratto sembra di buona qualità. L’assistente sociale però non sente ragioni e Walken è costretto a passare il rullo di vernice sul roditore di Banksy.

La BBC, in un comunicato, ha “confermato che l’opera d’arte alla fine di The Outlaws era un Banksy originale, e che Christopher Walken ha passato la vernice sopra l’opera durante la ripresa della scena, finendo per distruggerla”. Secondo il quotidiano The Sun, Banksy (che non ha pubblicamente commentato l’accaduto) sarebbe un fan di Walken e sarebbe stato contento del fatto che per la serie sia stata scelta la sua città natale come ambientazione. Sembra dunque che l’artista non abbia protestato, anzi: l’azione potrebbe essere stata concordata con lo stesso Banksy.

Nell’immagine, due fotogrammi della sequenza in cui Walken distrugge il murale di Banksy.

Christopher Walken ha distrutto di proposito un murale di Banksy a Bristol
Christopher Walken ha distrutto di proposito un murale di Banksy a Bristol


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Restauratori, sul sito del MiBAC finalmente online l'elenco dei professionisti abilitati
Restauratori, sul sito del MiBAC finalmente online l'elenco dei professionisti abilitati
Francesca Velani: “per far ripartire la cultura dobbiamo lavorare insieme”
Francesca Velani: “per far ripartire la cultura dobbiamo lavorare insieme”
Firenze, per cenare a Palazzo Vecchio la Ferrari pagherà 173mila euro
Firenze, per cenare a Palazzo Vecchio la Ferrari pagherà 173mila euro
A Roma, in pieno Trastevere, installato un monumento alla porchetta, che fa schifo a tutti
A Roma, in pieno Trastevere, installato un monumento alla porchetta, che fa schifo a tutti
I monumenti americani ballano per festeggiare l'addio di Trump: ecco il divertente video
I monumenti americani ballano per festeggiare l'addio di Trump: ecco il divertente video
Fedez ha raccolto 2 milioni di euro per aiutare i lavoratori dello spettacolo
Fedez ha raccolto 2 milioni di euro per aiutare i lavoratori dello spettacolo