Cina, la vignetta che rivisita l'Ultima Cena di Leonardo per fare satira sul G7


Spopola su internet una vignetta cinese che rivisita l’Ultima Cena di Leonardo per fare satira sul G7: e i paesi che hanno partecipato al vertice della Cornovaglia diventano animali. 

Un’Ultima cena di Leonardo da Vinci rivisitata in chiave animalesca: è una vignetta satirica cinese che si prende gioco del G7 ed è diventata virale in queste ore. Gli animali rappresentano i vari paesi: al centro, l’aquila degli Stati Uniti nei panni di Gesù, con a fianco, sulla destra, il leone inglese, il castoro canadese, il gallo francese e, sull’altro lato, il lupo italiano, il cane Akita giapponese, e il falco tedesco. Chiudono il cerchio il canguro australiano e l’elefante indiano: Australia e India non fanno parte del G7 ma erano paesi ospiti al vertice che si è tenuto in Cornovaglia nei giorni scorsi.

Gli animali sono tutti intenti a spartirsi la torta della Cina, appoggiata sul tavolo. Si tratta dell’opera di un artista digitale cinese, Bantonglaoatang, postata sul social Weibo. Diversi i riferimenti alla situazione geopolitica: il Giappone che versa liquido verde nei bicchieri (riferimento al rilascio delle sostanze radioattive di Fukushima nelle acque marine), l’Italia che col suo gesto di rifiuto sembra essere un riferimento al suo coinvolgimento nel progetto cinese della Via della Seta (e dunque il paese più lontano dalle mire del G7, secondo la satira), l’India con una flebo in riferimento alla pandemia di Covid, il Regno Unito e il Canada che si rivolgono deferenti all’aquila americana (segno della loro soggezione agli USA), la carta igienica con cui vengono stampati i dollari americani. Per il tabloid Global Times, il quotidiano in lingua inglese del Partito Comunista Cinese, che ha rilanciato la vignetta, l’illustrazione rivela “le intenzioni malvagie dell’occidente che cerca di assediare la Cina”.

Lo stesso quotidiano fornisce una chiave di lettura sulla figura del lupo italiano: “l’Italia, primo Paese europeo e del G7 a essersi unita alla Cina nell’iniziativa della Via della Seta, è riluttante a collaborare con gli Stati Uniti nel soffocamento della Cina”. Non manca, infine, un riferimento al razzismo degli Stati Uniti: i fiocchi di cotone insanguinati (sotto al braccio destro del leone inglese) e i ceppi vicino ai piedi, a simboleggiare la macchia dello schiavismo, con cui gli USA hanno costruito parte del loro benessere.

Cina, la vignetta che rivisita l'Ultima Cena di Leonardo per fare satira sul G7
Cina, la vignetta che rivisita l'Ultima Cena di Leonardo per fare satira sul G7


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma