Villa di Nerone ad Anzio: crolli e degrado


Il maltempo e le forti mareggiate hanno provocato la caduta di un grosso blocco di falesia nell’area della Villa di Nerone ad Anzio. Il sito archeologico da tempo in degrado.

Il maltempo e le forti mareggiate di questi giorni hanno provocato un crollo nella Villa di Nerone ad Anzio, sul litorale laziale.
È crollato un grosso blocco di falesia che sorreggeva le mura, danneggiando i resti archeologici.

Per i passanti non c’è stato alcun pericolo, poiché il crollo si è verificato all’interno della recinzione del sito archeologico, ma purtroppo la situazione non è delle migliori.

Il complesso versa da tempo in condizioni di forte degrado: in estate addirittura si trovano cumuli di rifiuti abbandonati o accampamenti improvvisati che vengono smantellati.

Proprio in questo luogo furono rinvenuti in passato l’Apollo del Belvedere e la Fanciulla di Anzio.

Fonte: La Repubblica

 

 

 

Villa di Nerone ad Anzio: crolli e degrado
Villa di Nerone ad Anzio: crolli e degrado


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER