Da oggi a sabato tutti i musei italiani sono gratis. Il sottosegretario Vacca: “l'impegno non si ferma qua”


Musei italiani tutti gratis dal 5 al 10 marzo 2019 per la settimana dei musei. Il sottosegretario Vacca dichiara che l’impegno del MiBAC non si esaurisce a questa iniziativa.

Da oggi, martedì 5 marzo, fino a sabato 10 marzo 2019, tutti i musei statali italiani sono a ingresso gratuito. L’iniziativa è stata fortemente voluta dal ministro Alberto Bonisoli, che ha ricavato le nuove gratuità “spostando” le domeniche gratis dei mesi d’alta stagione al mese di marzo. Inoltre, con il nuovo piano di gratuità, le occasioni per visitare i musei senza pagare, rivendica il MiBAC, aumentano da 12 a 20 con l’istituzione di 8 giornate gratuite a scelta dei direttori.

“L’impegno del MiBAC per incentivare l’accesso ai luoghi della cultura statali”, ha dichiarato oggi il sottosegretario ai beni culturali, Gianluca Vacca, “non si ferma a questa settimana. Rispetto al passato abbiamo aumentato le giornate a ingresso libero, portandole complessivamente da 12 a 20: oltre alle 6 giornate durante la settimana dei musei, l’accesso a musei e siti archeologici è gratuito anche nelle prime domeniche del mese da ottobre a marzo e in altre 8 giornate a scelta dai direttori dei musei autonomi e dei poli museali regionali. Grande attenzione poi ai più giovani: per gli under 18 l’ingresso è gratuito sempre, i ragazzi dai 18 ai 25 anni pagano invece solo 2 euro, quando ovviamente l’accesso non è libero per tutti. Una scelta precisa, con un duplice obiettivo: far crescere la fame di cultura nei ragazzi ed abbattere ogni ostacolo, anche di carattere economico, alla fruizione del nostro meraviglioso patrimonio culturale”.

Nelle intenzioni del ministro Bonisoli (e lo ha ribadito anche stamani a Roma, a Palazzo Altemps, museo scelto come sede per inaugurare la “settimana dei musei”), i sei giorni gratuiti concentrati nella prima settimana di marzo sono rivolti più ai cittadini che ai turisti, e l’idea è quella di riavvicinare gli abitanti di un luogo al loro patrimonio culturale.

Per conoscere i luoghi aperti gratuitamente si può andare sul nuovo sito iovadoalmuseo.it. Nei musei interessati dal provvedimento ci saranno poi tante iniziative: per conoscerle occorre recarsi sul sito del Ministero (qui il link alla pagina che raccoglie tutti gli appuntamenti).

Non vuoi perderti neppure un aggiornamento da Finestre sull’Arte? Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter! Ogni domenica, tutta la settimana dell’arte direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Da oggi a sabato tutti i musei italiani sono gratis. Il sottosegretario Vacca: “l'impegno non si ferma qua”
Da oggi a sabato tutti i musei italiani sono gratis. Il sottosegretario Vacca: “l'impegno non si ferma qua”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER