Enorme furto di gioielli al Castello di Dresda. Derubata la storica Grüne Gewölbe


Dresda, clamoroso furto: rubati circa gento gioielli al Castello di Dresda dalla storica raccolta della Grüne Gewölbe.

Un furto di enormi proporzioni quello che si è verificato questa notte in Germania, al Castello di Dresda: sono stati rubati circa cento pezzi di gioielleria del diciottesimo secolo dalla Grüne Gewölbe (“Volta Verde”), il museo, allestito nel castello, che contiene la più grande raccolta di gioielli d’Europa (si tratta dei gioielli della corona sassone). Secondo quanto hanno riportato alcuni media tedeschi, il valore della refurtiva si aggirerebbe attorno al miliardo di euro, anche se la direttrice delle collezioni statali di Dresda (a cui appartengono i gioielli rubati), Marion Ackermann, sostiene che è impossibile dare un valore ai pezzi portati via dai ladri, perché “sono impossibili da vendere”, ha dichiarato alla stampa, “e perché il loro valore materiale non riflette il loro significato storico”.

Secondo le prime ricostruzioni, il furto, scoperto attorno alle cinque di stamattina, è stato studiato nei dettagli: i ladri avrebbero appositamente appiccato un incendio per mettere fuori uso i sistemi elettrici del museo (e quindi anche i sistemi di sicurezza e sorveglianza) per agire indisturbati entrando da una finestra. Sul posto questa mattina si sono subito recate le autorità: Michael Kretschmer, presidente della Sassonia, ha affermato che “non è stata derubata soltanto la galleria: sono stati derubati tutti i sassoni. Non è possibile comprendere la storia della nostra nazione e della Sssonia senza la Grüne Gewölbe e senza le collezioni d’arte statali della Sassonia”.

Il museo si compone di dieci sale che ospitano circa tremila lavori di gioielleria. La raccolta è stata fondata nel 1723 dal principe elettore di Sassonia Augusto il Forte e da allora è sempre stata accessibile al pubblico. Durante la seconda guerra mondiale, tre stanze del museo furono danneggiate ma le raccolte di gioielleria erano già state portate in salvo e nascoste in un luogo sicuro. Nel 1945, alla fine del conflitto, la raccolta fu sequestrata dai sovietici che la restituirono alla Repubblica Democratica Tedesca solo nel 1958. Oggi, il museo (una delle attrazioni turistiche più importanti della Sassonia) è rimasto chiuso al pubblico per consentire alla polizia di compiere tutte le operazioni del caso.

Nella foto: una delle sale della Grüne Gewölbe.

Enorme furto di gioielli al Castello di Dresda. Derubata la storica Grüne Gewölbe
Enorme furto di gioielli al Castello di Dresda. Derubata la storica Grüne Gewölbe


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER