Google presenta la prima collezione virtuale di opere di Frida Kahlo


Google Arts and Culture presenta ’Faces of Frida’, la prima collezione virtuale di opere d’arte di Frida Kahlo.

Google Arts and ulture presenta “Faces of Frida” la prima collezione virtuale di opere d’arte di Frida Kahlo (Coyoacán, 1907 – 1954). Il progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra Google Art Project e alcuni fra i musei più importanti del mondo come il Philadelphia Museum of Art, la Fundación Leo Matiz, il Museo Dolores Olmedo e il Museo Frida Kahlo di Città del Messico.

“Faces of Frida”, disponibile dal 25 maggio 2018 a questo indirizzo, cataloga oltre 800 opere dell’artista messicana, inclusi disegni fino ad ora mai messi in mostra come “View of New York”, un disegno che raffigura la Grande Mela vista attraverso una finestra del Barbizon Plaza Hotel.

Il progetto è anche occasione per conoscere meglio la storia di questa artista così anticonformista e rivoluzionaria, grazie a sezioni tematiche, video e scritti sull’argomento. Grazie ad Art Camera, una tecnologia di Google, è inoltre possibile vedere le immagini ad altissima risoluzione nei minimi particolari.

Google presenta la prima collezione virtuale di opere di Frida Kahlo
Google presenta la prima collezione virtuale di opere di Frida Kahlo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER