Firenze: iniziato il restauro degli interni del Battistero San Giovanni


Ha preso il via il restauro degli interni del Battistero di San Giovanni a Firenze: installate le impalcature e partiti ier i primi interventi sulle superfici.

È iniziato il grande restauro degli interni del Battistero di San Giovanni a Firenze. L’Opera di Santa Maria del Fiore, che cura il celebre monumento insieme a cattedrale e campanile di Giotto, ha allestito nelle scorse settimane grandi impalcature alle pareti marmoree e, nella giornata di ieri, sono partiti i primissimi interventi della vasta operazione di ripulitura delle superfici, che comporterà operazioni di recupero anche su colonne e mosaici. Con il trascorrere del tempo, infatti i marmi e tutte le altre strutture architettoniche del Battistero si sono notevolmente offuscati a causa dello sporco e dei depositi del fumo delle candele, perdendo gran parte della loro originaria luminosità.

Verrà restaurata anche la più ammirata porzione del pavimento, la suggestiva raffigurazione dello Zodiaco: rovinato e consumato da secoli e secoli di calpestio, verrà curato fino a ritrovare la perfezione delle sue antiche forme.

Immagine: interno del Battistero di Firenze. Ph. Credit Opera di Santa Maria del Fiore

Firenze: iniziato il restauro degli interni del Battistero San Giovanni
Firenze: iniziato il restauro degli interni del Battistero San Giovanni


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER