Riapertura musei, Franceschini corregge già il tiro: “in zona gialla e nei giorni feriali”


Il ministro dei beni culturali Dario Franceschini corregge il tiro sulla riapertura dei musei annunciata dal ministro Speranza: nelle zone gialle, e nei giorni feriali.

Ieri il ministro della salute Roberto Speranza aveva annunciato che il nuovo dpcm in vigore dal prossimo 16 gennaio conterrà una misura che garantirà la riapertura dei musei nelle regioni inserite nelle zone gialle. Stamattina però il ministro dei beni culturali, Dario Franceschini, ha già corretto il tiro: intervenendo al convegno online More Museum, infatti, il titolare del Collegio Romano ha specificato che l’idea del governo è quella di riaprire sì i musei in zona gialla, ma al momento solo nei giorni feriali.

“Oggi proporrò che nel dpcm”, ha dichiarato Franceschini, “sia introdotta la riapertura dei musei nelle Regioni in zone gialle nei giorni feriali. Di fatto sarà un servizio ai residenti, in assenza di turisti e non potendosi spostare tra regioni di colore diverso. Naturalmente, tutto dovrà avvenire con le stesse modalità di sicurezza tenute questa estate, con mascherine, distanziamento, bigliettazione elettronica per evitare le file come in estate. Queste resteranno le condizioni per chi vorrà riaprire anche in ritorno alla normalità”.

Riapertura musei, Franceschini corregge già il tiro: “in zona gialla e nei giorni feriali”
Riapertura musei, Franceschini corregge già il tiro: “in zona gialla e nei giorni feriali”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma