A Firenze sta nascendo un grande murale di Jorit Agoch dedicato a Nelson Mandela


A Firenze, Jorit Agoch sta realizzando un grande murale dedicato a Nelson Mandela nel quartiere Rifredi.

In questi giorni l’artista italo-olandese Jorit Agoch è a Firenze per realizzare, in piazza Leopoldo, un grande murale dedicato a Nelson Mandela e intitolato Il Condominio dei Diritti. L’opera prenderà forma sulla parete di un edificio a quattro piani, destinato a edilizia residenziale pubblica, e vorrà ricordare l’importanza di una battaglia per i diritti a cui Mandela dedicò l’intera sua vita: per di più, lo farà in un quartiere, Rifredi, che ha un’antica tradizione popolare e operaia.

La realizzazione del murale da parte del grande street artist richiederà alcuni giorni e sarà lo stesso Jorit Agoch a rivelarlo al pubblico e alla stampa. L’iniziativa è promossa dall’associazione Mandela Forum nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita di Nelson Mandela, in collaborazione con l’Assessorato all’Accoglienza e Integrazione, Pari Opportunità, Casa e l’Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Toponomastiche del Comune di Firenze, Casa spa, Unicoop Firenze, Fondazione CR Firenze, Città Metropolitana di Firenze. È inoltre possibile seguire live la realizzazione del murale sui canali social dell’associazione Mandela Forum (Facebook, Instagram e Twitter).

Nella foto: Jorit Agoch al lavoro sul murale dedicato a Nelson Mandela. Ph. Credit Francesco Niccolai.

A Firenze sta nascendo un grande murale di Jorit Agoch dedicato a Nelson Mandela
A Firenze sta nascendo un grande murale di Jorit Agoch dedicato a Nelson Mandela


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER