L'ultima notte: la Camera di San Paolo in un cortometraggio


La Camera di San Paolo, che custodisce gli splendidi affreschi del Correggio, è protagonista del cortometraggio L’Ultima notte.

La Camera di San Paolo, meravigliosamente affrescata dal Correggio tra il 1518 e il 1519, è protagonista de "L’ultima notte", cortometraggio presentato al pubblico circa un mese fa.

Scritto e diretto da Irish Braschi e prodotto da Capitale Cultura Group, il cortometraggio è stato realizzato nell’ambito di un progetto di promozione culturale e turistica del capolavoro del Correggio.

Irish Braschi ha affermato: "L’Ultima notte è il racconto della creazione di una delle più importanti opere d’arte italiane, la Camera di San Paolo, un omaggio ad Antonio Allegri detto il Correggio, che ha segnato col suo talento e la sua creatività la città di Parma e il Rinascimento: la storia di un artista unico, ma anche un uomo, con le sue debolezze, le sue fragilità, che vive in maniera conflittuale la propria arte e la propria opera. Un uomo libero, innovatore come la sua opera che ancora oggi tutti possono ammirare".

Protagonisti del filmato sono Massimiliano Davoli, che interpreta il Correggio, e Cristiana Vaccaro, nei panni della Badessa Giovanna da Piacenza.

“L’ultima notte” è stata finanziata e promossa dall’associazione "Parma, io ci sto!". Il cortometraggio è in programmazione presso il cinema D’Azeglio di Parma per tutto il mese di novembre, e giovedì 16 novembre, alle ore 11, verrà presentato a Roma presso la Sala Teatro dei Dioscuri al Quirinale. 

Fonte: La Repubblica (è visibile anche il trailer del cortometraggio).

Immagine: Correggio, Decorazione della cupola (1518-19 circa; Parma, Camera della Badessa)

 

L'ultima notte: la Camera di San Paolo in un cortometraggio
L'ultima notte: la Camera di San Paolo in un cortometraggio


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER