La Bellezza Ci Unisce: per la prima volta un progetto culturale tra i Musei Vaticani e la Cina


Per la prima volta è nato un progetto per creare collaborazioni culturali tra i Musei Vaticani e la Cina.

Tra i Musei Vaticani e il China Indutrial Investment Fund è nato il progetto "La Bellezza Ci Unisce", volto a creare attraverso l’arte collaborazioni culturali tra questi. 

Fanno parte di tale progetto due mostre che si terranno a partire dalla primavera del prossimo anno: "Anima Mundi-Human, nature and harmony“ nei Musei Vaticani e ”La Bellezza Ci Unisce-Il viaggio nella meravigliosa armonia tra il popolo cinese e i Musei Vaticani" che avrà luogo in Cina.

In occasione della prima mostra saranno esposti dodici dipinti del pittore cinese Zhang Yan, mentre per la seconda arriveranno in Cina quaranta opere d’arte, tra cui pezzi d’arte antica cinese della collezione del Museo Anima Mundi, un’opera della Pinacoteca Vaticana e il dipinto Cradling Arm di Zhang Yan.

Immagine: Zhang Yan, Cradling Arm

La Bellezza Ci Unisce: per la prima volta un progetto culturale tra i Musei Vaticani e la Cina
La Bellezza Ci Unisce: per la prima volta un progetto culturale tra i Musei Vaticani e la Cina


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER