Una Madonna della melagrana di Botticelli e bottega all'asta a Parigi


Un dipinto che raffigura la Madonna della melagrana realizzato da Botticelli e bottega e che rimanda al celebre dipinto degli Uffizi è all’asta a Parigi.

La Madonna della Melagrana dipinta da Botticelli e bottega, opera in dimensioni più ridotte rispetto alla celebre tela dello stesso artista conservata alla Galleria degli Uffizi, sarà venduta all’asta mercoledì 29 novembre alle ore 14 presso la Casa d’aste Drouot a Parigi.

Dal XIX secolo, il dipinto fece parte di due prestigiose collezioni: prima quella di Frederick Richards Leyland e successivamente della collezione di Edouard Aynard.
L’opera è ora presentata dalla maison Audap & Mirabaud.

Protagonisti dello splendido dipinto sono la Madonna, in posizione centrale, che tiene tra le braccia il Bambino su uno sfondo in cui si intravede un paesaggio e parte di un’architettura.
Entrambi con la mano sinistra stringono una melagrana, simbolo della Passione di Cristo.
La Madonna porta sulle spalle un morbido mantello verde e il capo è cinto da un velo bianco e rosa che scende delicatamente.

Esistono altre repliche di quest’opera: se ne conoscono solo tre e una di esse è conservata alla Gemäldegalerie di Berlino.

Per maggiori dettagli: www.drouot.com

 

Una Madonna della melagrana di Botticelli e bottega all'asta a Parigi
Una Madonna della melagrana di Botticelli e bottega all'asta a Parigi


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Volterra, per tre anni divieto d'apertura di nuovi bar e ristoranti nel centro storico
Volterra, per tre anni divieto d'apertura di nuovi bar e ristoranti nel centro storico
La città industriale di Ivrea nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità Unesco: è il sito numero 54 per l'Italia
La città industriale di Ivrea nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità Unesco: è il sito numero 54 per l'Italia
Nuova scoperta a Pompei: una domus con un affresco di Priapo
Nuova scoperta a Pompei: una domus con un affresco di Priapo
USA, mamma e figlia scambiano opera concettuale per un'altalena e la distruggono dieci minuti dopo l'inaugurazione
USA, mamma e figlia scambiano opera concettuale per un'altalena e la distruggono dieci minuti dopo l'inaugurazione
Uffizi, aumentano i follower su Instagram: 150.000 i fan del museo
Uffizi, aumentano i follower su Instagram: 150.000 i fan del museo
Il Mibac finanzia il restauro delle tele di Giuseppe Simonelli ad Aversa con 43mila euro
Il Mibac finanzia il restauro delle tele di Giuseppe Simonelli ad Aversa con 43mila euro