MAXXI devolve gli incassi a sostegno dell'emergenza Ucraina con Croce Rossa, UNHCR e UNICEF


A sostegno dell’emergenza Ucraina, il MAXXI devolve tutti gli incassi di domenica 27 febbraio e 6 marzo alla raccolta fondi promossa da Croce Rossa, UNHCR e UNICEF. 

"Il MAXXI ha deciso di devolvere tutti gli incassi dei giorni di domenica 27 febbraio e domenica 6 marzo al fondo costituito da UNHCR Italia - Agenzia ONU per i Rifugiati, UNICEF Italia e Croce Rossa Italiana - Italian Red Cross per #emergenzaUcraina" ha comunicato in una nota il museo. La decisione è condivisa anche con Contrasto, partner della mostra di Sebastião Salgado, Amazonia. "Facciamo appello al nostro pubblico per partecipare insieme a questo impegno concreto di solidarietà", aggiunge.

La raccolta fondi "Emergenza Ucraina" è promossa unitariamente da Croce Rossa, UNHCR e UNICEF e si può partecipare tramite il numero solidale 45525.

Le tre organizzazioni impegnate attivamente nelle crisi internazionali hanno infatti dato il via alla raccolta fondi per portare un aiuto concreto di solidarietà. UNHCR intende fornire protezione salvavita alle famiglie costrette a fuggire dalle loro case. “Le conseguenze umanitarie sui civili saranno devastanti”, ha dichiarato l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Filippo Grandi. “Non ci sono vincitori in guerra, ma solo innumerevoli vite a rischio”.

UNICEF dichiara che oltre 510mila bambini necessitano di assistenza umanitaria e l’organizzazione continuerà a portare assistenza medica, acqua potabile, kit per l’igiene personale e supporto psicologico. La Croce Rossa, alla luce dell’intensificarsi delle violenze e delle gravi emergenze umanitarie in Ucraina, è impegnata nel sostegno delle necessità, come mancanza di acqua, di cibo e di elettricità e di assistenza sanitaria.

MAXXI devolve gli incassi a sostegno dell'emergenza Ucraina con Croce Rossa, UNHCR e UNICEF
MAXXI devolve gli incassi a sostegno dell'emergenza Ucraina con Croce Rossa, UNHCR e UNICEF


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


A Dublino nasce il MoLI, museo dedicato alla letteratura irlandese
A Dublino nasce il MoLI, museo dedicato alla letteratura irlandese
Pisa, i bancarellai ci provano: “danneggiati dal virus, vogliamo tornare in piazza dei Miracoli”. Ma non ce li vuole nessuno
Pisa, i bancarellai ci provano: “danneggiati dal virus, vogliamo tornare in piazza dei Miracoli”. Ma non ce li vuole nessuno
Il Polittico Griffoni a sostegno dell'emergenza sanitaria. Lanciata la raccolta fondi #laculturachefabene
Il Polittico Griffoni a sostegno dell'emergenza sanitaria. Lanciata la raccolta fondi #laculturachefabene
Napoli, al MANN una sezione racconta la vita quotidiana a Pompei ed Ercolano nell'antichità
Napoli, al MANN una sezione racconta la vita quotidiana a Pompei ed Ercolano nell'antichità
I musei francesi, chiusi da sei mesi, scrivono una lettera a Macron: “fateci riaprire”
I musei francesi, chiusi da sei mesi, scrivono una lettera a Macron: “fateci riaprire”
Venezia, la città traccia i movimenti dei turisti per prevenire l'overtourism
Venezia, la città traccia i movimenti dei turisti per prevenire l'overtourism