Restauratori, il Mibac consente di verificare la propria posizione


Si avvia verso la fine la procedura di selezione dei restauratori Mibac: ora il ministero consente di verificare la propria posizione.

S’avvia forse a una conclusione la selezione dei restauratori del Ministero dei Beni Culturali avviata con il bando pubblico per l’acquisizione della qualifica di restauratore del giugno 2015 (una specie di odissea che abbiamo raccontato anche noi sulle nostre pagine). Dalla data 22 ottobre, tutti i candidati che hanno partecipato al bando possono verificare la loro posizione sul sito https://ibox.beniculturali.it. I candidati avranno dunque davanti a loro tre possibilità: essere in possesso dei requisiti che li renderebbero idonei alla professione secondo l’articolo 182 del decreto legislativo 42 del 2004 (il Codice dei Beni Culturali), non in possesso dei requisiti (ma comunque in grado di presentare osservazioni e controdeduzioni entro venti giorni dal 22 ottobre), e inammissibili per completezza.

Il tassello definitivo sarà la pubblicazione dell’elenco definitivo dei qualificati all’esercizio della professione: l’elenco, annuncia il ministero, uscirà a seguito della procedura di valutazione delle osservazioni degli esclusi con preavviso di rigetto.

Nell’immagine: una restauratrice all’opera nella basilica di Sant’Eustorgio a Milano. Ph. Credit Giovanni Dall’Orto

Restauratori, il Mibac consente di verificare la propria posizione
Restauratori, il Mibac consente di verificare la propria posizione


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER