Franceschini: “musei aperti il 18 maggio? Da confermare. E riaprianno solo i musei che potranno”


I musei riapriranno il 18 maggio? La decisione, secondo il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, è da confermare.

Sull’apertura dei musei il 18 maggio non ci sono ancora certezze: lo ha fatto capire il ministro dei beni culturali Dario Franceschini intervenendo alla trasmissione televisiva Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su Rai 2.

Il presentatore ha chiesto a Franceschini la conferma della possibilità di vedere i musei riaperti il 18 maggio, pur sottolineando che sembra “quasi assurdo” vedere i musei aperti in un contesto in cui tutto è chiuso, e che dunque sarebbe un atto di fiducia. “Anche [riaprire] le librerie sembrava un atto assurdo”, ha risposto Franceschini, “eppure abbiamo scelto di aprirle perché il libro è un aspetto essenziale della nostra vita. Io credo che sarà da confermare questa decisione, ma riapriranno i musei che saranno in grado di aprire le prescrizione di sicurezza negli accessi, nella sanificazione, nelle distanze dentro. In Italia ci sono quattromila musei, non riapriranno tutti, riapriranno gradualmente quelli che saranno in grado di farlo”.

Franceschini: “musei aperti il 18 maggio? Da confermare. E riaprianno solo i musei che potranno”
Franceschini: “musei aperti il 18 maggio? Da confermare. E riaprianno solo i musei che potranno”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER