Incendio di Nantes, rilasciato senza accuse il 39enne sospettato


Francia, rilasciato senza accuse il 39enne sospettato di aver incendiato la Cattedrale di Nantes. Era stato fermato ieri.

È stato rilasciato senza accuse il trentanovenne che era stato fermato ieri in quanto sospettato di essere coinvolto nell’incendio della Cattedrale di Nantes, in Francia. Lo ha annunciato ieri sera il procuratore della Repubblica, Pierre Sennès. L’uomo che era stato fermato lavorava come sagrestano nella cattedrale ed era incaricato delle operazioni di chiusura dell’edificio.

“Lo conosco da quattro o cinque anni”, ha detto ai media francesi il sacerdote della cattedrale, Hubert Champenois, “e mi fido di lui come di tutti i miei collaboratori”. Intanto il procuratore Sennès rimarca che in questa fase ogni conclusione è prematura. Per ora sono pochi i dati certi: non sono stati rilevati segni di effrazione negli ingressi della chiesa, e si sa che venerdì sera l’edificio era stato accuratamente ispezionato prima della chiusura, come avviene ogni giorno. Nel frattempo procede l’indagine per incendio volontario.

Incendio di Nantes, rilasciato senza accuse il 39enne sospettato
Incendio di Nantes, rilasciato senza accuse il 39enne sospettato


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma